Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
Coltelli da bistecca

Coltelli da bistecca

Il coltello da bistecca si distingue anzitutto per la forma della lama e l'affilatura speciale ed è una posata indispensabile per godersi appieno la portata. Ma non deve avere per forza un aspetto grossolano: può avere una sagoma diversa dal solito che risponde a una funzione ergonomica e, allo stesso tempo, stupisce e rende speciale la tua mise en place.
Visti di recente
Richiedi il Catalogo
La lettura perfetta da tenere sul comodino, per iniziare a sognare ancora prima di addormentarti: scopri il catalogo di LOVEThESIGN!
Iscriviti alla Newsletter
Idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive sull'home design ma non solo. Ti raccontiamo l'universo della casa in tutta la sua bellezza.
Invita un Amico
In casa LOVEThESIGN più si è meglio si sta. Invita tutti i tuoi amici: per te un buono sconto a ogni loro primo acquisto.
Servizio Clienti Dedicato
Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com
Prodotti 100% Originali
Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.
Soddisfatti o Rimborsati
Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.
*ordini voluminosi esclusi.
LOVEThESIGN | Secure Pagamenti Sicuri
LOVEThESIGN | Payments
LOVEThESIGN
"Tra gli articoli cucina moderna è indispensabile che ci siano tutti i vari tipi di coltelli per tagliare le pietanze, compresi i coltelli da bistecca. Quando si fa da mangiare bisogna anche disossare, filettare, affettare le verdure, tagliare i dolci e moltissimi altri prodotti. Avere alcuni coltelli affilati e funzionali sembra una cosa scontata, in realtà fino a non molto tempo fa poteva considerarsi un lusso. L'origine del coltello risale addirittura alla preistoria, quando le prime pietre di selce venivano affilate e legate ad un bastone per costituire delle armi e tagliare le prede. In epoca paleolitica era fondamentale per la sopravviv
"Tra gli articoli cucina moderna è indispensabile che ci siano tutti i vari tipi di coltelli per tagliare le pietanze, compresi i coltelli da bistecca. Quando si fa da mangiare bisogna anche disossare, filettare, affettare le verdure, tagliare i dolci e moltissimi altri prodotti. Avere alcuni coltelli affilati e funzionali sembra una cosa scontata, in realtà fino a non molto tempo fa poteva considerarsi un lusso. L'origine del coltello risale addirittura alla preistoria, quando le prime pietre di selce venivano affilate e legate ad un bastone per costituire delle armi e tagliare le prede. In epoca paleolitica era fondamentale per la sopravvivenza avere un coltello e si può considerare un'invenzione di importanza pari alla ruota e al fuoco. Secondo alcuni storici nelle tribù antiche il coltello era simbolo di potere e differenziava ogni casta sociale; il medico lo usava per operare, i capi guerrieri per combattere e i sacerdoti per i riti sacrificali. Per molti secoli il coltello rimase un oggetto riservato alle classi privilegiate, fin quando nel Medioevo si diffuse maggiormente e diventò un'usanza comune affilare la lama: maggiore era l’affilatura più alto era il prestigio di chi lo possedeva. I metalli preziosi rimanevano affilati più a lungo, erano più costosi e quindi un segno di distinzione sociale. All'epoca venivano usati diversi tipi di coltelli in cucina dai domestici per tagliare i cibi da servire ai commensali, i quali a loro volta infilzavano le pietanze con i coltelli da caccia dai quali non si separavano mai. Tutti gli uomini andavano in giro con un coltello, sia per cacciare che per difendersi e a tavola non esistevano le posate così come le conosciamo oggi; si mangiava con le mani, con rudimentali cucchiai oppure con i coltelli da caccia. Le prime regole sull'uso dei coltelli si trovano nel galateo di Giovanni della Casa pubblicato nel 1558 e riguardano appositi coltelli da cucina con le lame arrotondate e la parte tagliente da tenere rigorosamente verso il piatto. Le regole del bon-ton insegnavano che bisognava porgere il coltello agli altri commensali tenendolo per la lama in segno di pace. In alcune culture il coltello non è mai entrato a far parte degli oggetti per la tavola perché è considerato un'arma, ad esempio in Oriente tuttora non si usa. Le regole riguardanti il galateo di monsignor Della Casa sono riferite alle tavole delle corti nobiliari ed è più difficile stabilire quando il coltello sia entrato nelle cucine delle case comuni. La coltelleria a tavola è entrata definitivamente nell'uso quotidiano a partire dalla rivoluzione industriale, relegando i coltelli da caccia ad oggetti da collezione e vietandone il trasporto personale fuori di casa. La storia del coltello è stata lunga e molto articolata, da oggetto indispensabile per la sopravvivenza in epoca preistorica, a simbolo di potere e infine oggetto di uso comune per cucinare e mangiare. Ai giorni odierni esistono moltissimi tipi di coltelli e altrettanti materiali con i quali vengono prodotti, adatti a tutti gli usi possibili e immaginabili. I coltelli da cucina non mancano in nessuna casa e si usano per preparare i cibi e tagliarli mentre si mangia. Per affettare l'arrosto, ad esempio, esistono coltelli speciali come il Trancho della Pott, dalla forma particolarmente ergonomica e la lama arcuata. È fabbricato in acciaio inox, lungo 32 cm e il manico con l'impugnatura antiscivolo permette di afferrarlo con sicurezza per tagliare grossi blocchi di carne. La forma della lama è studiata per tagliare con precisione fette sottili e uniformi con il movimento ondulatorio tipico degli chef quando affettano gli arrosti. L'acciaio inossidabile permette di lavare questo coltello con qualunque detersivo e a tutte le temperature e, volendo creare un set perfetto, si può abbinare al forchettone da arrosto della stessa linea. Si tratta di uno degli articoli cucina che non può mancare in una casa ben fornita, e che può funzionare benissimo al posto dei coltelli da bistecca quando si deve tagliare un blocco di carne per farne delle costate da cucinare alla griglia. Eleganza e stile caratterizzano questo coltello, che funzionerà benissimo anche come elemento d'arredo messo in bella vista in cucina o sulla tavola. Esistono numerose fogge di coltelli da arrosto ed oltre che stondata, possono avere la lama panciuta e a punta, come quello firmato dalla Mono, azienda tedesca specializzata nella produzione di articoli cucina di alta qualità. La raffinatezza e la linea precisa della lama permetteranno a questo coltello di fare un figurone anche sulle tavole più formali, perché sembra classico e tradizionale, ma in realtà ha un tocco di personalità nel manico, dotato di un piccolo gancio per appenderlo insieme agli altri utensili della cucina. È lungo 29 cm ed è molto sottile e leggero, si può usare comodamente e velocemente sia per gli arrosti che per tutti gli altri tipi di carne; tra i coltelli da bistecca è uno dei più indicati, considerando la leggerezza si può usare anche per fare a pezzi una grande fiorentina da distribuire ai commensali. La semplicità d'uso permette a questo coltello di essere indispensabile in cucina perché può essere adoperato per tagliare con poco sforzo anche le carni più resistenti. Sarà sufficiente mantenere la lama sempre affilata perché, grazie alla qualità con la quale è stata forgiata, sarà possibile farlo velocemente e senza sforzo con gli appositi attrezzi. Il coltello Gourmet della Mono si può abbinare con altri prodotti della stessa collezione, come il classico forchettone per tagliare la carne. Oltre che per se stessi si tratta di un'ottima idea regalo da fare a parenti e amici in qualunque occasione che sarà certamente gradita da chi ama cucinare. La maggior parte dei coltelli da bistecca e da cucina in generale sono fabbricati in acciaio inox, perché devono poter essere lavati ad alte temperature in lavastoviglie. Questo tipo di acciaio è formato da una lega di ferro mescolata ad altri materiali come il nichel e il cromo; è estremamente resistente alla corrosione e va mantenuto molto pulito e lucido per durare più a lungo. Un materiale più antico e più economico con il quale vengono fabbricati i coltelli è l'acciaio al carbonio, formato da una lega di ferro, carbonio e manganese; è più facilmente attaccabile dalla ruggine, ma in compenso si affila meglio rispetto all'acciaio inox. Essendo più delicati rispetto agli altri, questi coltelli vanno asciugati accuratamente ogni volta che si lavano e inoltre quelli più economici rilasciano nel cibo un sapore vagamente metallico le prime volte che si usano; questo gusto sparisce con il tempo e i lavaggi, specialmente se si usano prodotti oleosi per mantenere la lama. In ordine di tempo gli ultimi coltelli che sono usciti sul mercato sono quelli di ceramica, estremamente leggeri e affilatissimi, con una lama che praticamente non richiede manutenzione e perde il filo dopo moltissimi usi. La lama non si corrode però rischia di sbeccarsi, perché il coltello è molto fragile e delicato e occorrono attrezzi particolari per mantenerlo affilato. Alcuni articoli cucina usati nelle cucine dei grandi ristoranti comprendono i coltelli in titanio, molto leggeri e costosi ma non troppo robusti. La lama dei coltelli da bistecca può essere stampata o forgiata; nel primo caso viene ricavata da una lamiera, mentre nel secondo modificando un semilavorato fino a fargli raggiungere la forma voluta. Nelle cucine dei ristoranti o delle persone veramente appassionante di arte culinaria, non possono mancare i coltelli da cucina ed è preferibile che, almeno nelle abitazioni, siano protetti da un copri lama, come il modello WD Lifestyle, con la lama antiaderente lunga 20 cm e un simpatico manico rosso che lo rende un oggetto moderno e giovanile. La stessa azienda produce anche un ottimo coltello per il prosciutto, che deve avere una lama particolare, lunga, sottile, flessibile e squadrata. Ha il manico in legno di quercia e la lama in acciaio giapponese lunga 20 cm; oltre che per il prosciutto è ottimo per affettare il salmone e tutti gli altri salumi interi. Il classico coltello da cuoco ha la lama larga e lunga che finisce a punta, con una forma leggermente stondata per affettare, tritare e sminuzzare qualunque alimento. Si può usare anche per le verdure, tuttavia i grandi chef ne hanno uno apposito, leggero e sottile, con la lama estremamente affilata per tagliare con precisione la verdura a fettine sottilissime. Esiste anche il coltello orientale, con una lama quadrata che permette di tenerla agevolmente per la punta e tritare la verdura al posto della mezzaluna, che non viene mai usata dai veri cuochi. La lama è piatta e va appoggiata al tagliere usando il manico per colpire ripetutamente gli alimenti fino a tagliarli nella grandezza voluta. Un classico immancabile tra gli articoli cucina è il coltello da pane, proposto dalla Sabre in moltissime varietà. Il modello Leon è elegante e raffinato, con la tipica lama dentellata lunga 29 cm e fabbricata in acciaio inox con il manico ricoperto da un materiale brevettato dalla Sabre, il mineralite, che imita perfettamente la porcellana dando al tatto una sensazione piacevole e maneggevole. Il manico arrotondato ricorda un po' le vecchie posate della nonna e si adatta benissimo a qualunque tipo di arredamento, essendo un oggetto che si usa in cucina o si mette in tavola sopra al tagliere con il solo scopo di affettare il pane. La linea tagliente ha la dentellatura posta in modo da tagliare agevolmente anche il pane con una crosta dura, con un taglio netto e preciso e senza produrre troppe briciole. Si tratta anche di un'ottima idea regalo, così come tutti gli altri coltelli della stessa linea, che si differenziano per forma e colore ma sono di pari qualità come da tradizione Sabre. Rimanendo in tema di regali, è un'ottima idea pensare ad un abbinamento di coltello e spatola per dolce; i coltelli per dolce sono molto particolari e uno abbinato ad una spatola forma un set gradevole e festaiolo perfetto per un party o un regalo. Un servizio molto bello è quello firmato dalla WD Lifestyle, composto da due posate lunghe circa 30 cm. Sono entrambe in acciaio ed hanno una forma originale e moderna, ottima per qualunque tipo di dolce e di ricevimento. I coltelli da bistecca possono essere comprati anche in set e i tra i migliori ce n'è uno proposto proprio dalla stessa casa costruttrice. La linea degli Squaletti è formata da sei pezzi lunghi 21 cm con lama in acciaio e manico in rubberwood; oltre che per la carne sono perfetti per la pizza ed altre pietanze, in una tavola imbandita in maniera informale o più classica. Con la punta triangolare e molto tagliente e il manico ergonomico, sarà un piacere affettare gli alimenti senza fatica. La linea esiste anche da quattro pezzi lunghi 22 cm e con manico in POM. Chi vuole fare un regalo raffinato o ha bisogno di allestire una cena tra commensali di un certo tono, può orientarsi verso i set di coltello e forchetta per bistecca Mono, artigianali e unici nel loro genere. Le posate sono lunghe 22,5 cm ed hanno un aspetto a metà strada tra l'antico e moderno; la forchetta ha tre punte e il coltello ha una lama molto affilata progettata appositamente per la carne. Sono realizzati a mano, l'acciaio inox è certificato e il manico è in pregiato legno di prugna, che permette un'ottima e solida impugnatura ed è molto gradevole al tatto. Anche la Pott produce set di forchetta e coltello da bistecca di altissimo pregio, altamente efficaci e robusti da poterli lavare anche in lavastoviglie. L'estetica è molto bella e sono perfetti per un'idea regalo di gran gusto. I manici dei coltelli da bistecca più pregiati sono di legno, ma ne esistono anche di altri materiali, come la plastica e l'acciaio inossidabile. La plastica è leggera ed è più facile da tenere pulita perché non assorbe microorganismi, ma è anche meno resistente e si rompe più facilmente. Avendo un peso limitato rende l'equilibrio del coltello meno bilanciato, compromettendo un po' la precisione del taglio; la plastica è anche più scivolosa, quindi bisogna fare attenzione quando si usano i coltelli mentre si sta cucinando con le mani unte. I manici dei coltelli fabbricati con materiali compositi sono i preferiti dai grandi cuochi, perché sono igienici e durano più a lungo; la loro conservazione e manutenzione è molto facile e sono più resistenti degli altri. Questi coltelli possono avere varie colorazioni e quando si tratta di fare un regalo fantasioso il coltello con il manico fatto di materiale composito è la scelta migliore. Il manico più resistente e igienico in assoluto è quello in acciaio, sebbene sia anche il meno stabile in mano perché è molto scivoloso. Questi coltelli vanno sempre maneggiati con le mani asciutte perché scivolano facilmente creando un serio pericolo per chi li sta usando. A volte il manico ha delle protuberanze per renderlo più facile alla presa, oppure è fatto di acciaio cavo all'interno in modo da renderlo più leggero. Per mantenere in ottima forma i coltelli e farli durare nel tempo, bisogna conservarli in maniera che le lame non vengano in contatto con altri metalli. L'ideale sarebbe metterli in un ceppo per i coltelli o in un cassetto apposito con dei vani di legno. I ceppi porta coltelli sono dei contenitori singoli, oppure abbinati ad un set di coltelli dove si possono infilare le lame per conservarli, creando anche un bell'effetto visivo. Quelli in ceramica sono dei vasi con un materiale plastico all'interno dove si infilano le lame dei coltelli per metterli a posto, mentre alcuni ceppi di legno sono veri e propri oggetti artistici di arredamento. Il ceppo portacoltelli Houdinì è in legno e acciaio ed ha un design estremamente particolare ispirato dal grande mago illusionista degli anni ‘20. Questo ceppo porta coltelli è in legno pregiato con rifiniture in acciaio ed è talmente elegante che sta bene in qualunque tipo di cucina. Oltre ad essere usato come soprammobile di lusso, permette di risolvere una volta per tutte il problema di contenere degnamente tutti i coltelli da cucina, perché ce ne stanno alloggiati ben cinque. Basta lavarlo con un panno umido senza usare detergenti abrasivi e non metterlo in lavastoviglie, mentre i coltelli si possono mettere ma solo a freddo. I coltelli, specialmente quelli con il manico di legno, non andrebbero mai messi in lavastoviglie perché si rovineranno, vanno lavati esclusivamente a mano ed asciugati subito, perché il manico si scolorirà velocemente sciupandosi e diventando più fragile. Naturalmente i coltelli, qualunque uso essi abbiano, non vanno mai lasciati a mollo nell'acqua meno che mai insieme al detersivo, a meno che non siano completamente in acciaio inox. I coltelli si devono usare esclusivamente sopra taglieri, preferibilmente di legno, ma vanno bene anche quelli di plastica o materiali alternativi; meglio non usare i coltelli su superfici dure come piani di lavoro in marmo o ceramica e neanche sul metallo. Bisogna lavarli ogni volta che vengono usati per evitare che lo sporco rimanga incrostato su lama e manico e per mantenere i coltelli in perfetta efficienza vanno affilati manualmente o con l’affila coltelli. È importante che la lama sia mantenuta affilata, perché più il filo si toglierà, più sarà difficile che questo ritorni; l'ideale è fare il filo ogni volta che si usa il coltello, perché basteranno un paio di passate per riformare una lama taglientissima che permetterà di tagliare senza nessuna fatica qualunque cibo, in particolare la carne che è notoriamente dura. La carne va tagliata a fettine molto sottili e questo è possibile solamente con coltelli dotati di un filo più tagliente di un rasoio. Quando non vengono usati vanno riposti nel loro porta coltelli, oppure la lama va coperta per non rischiare di tagliarsi, soprattutto se si tratta di coltelli professionali per cucinare."
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. <br>*ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
LOVEThESIGN | Payments