Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
  20% di SCONTO su tutte le Demetra Artemide e un libro in omaggio per il tuo piacere di leggere      Scopri l'iniziativa
category

Fodere

Cambiare lo stile di casa non dev'essere per forza una scelta sofferta. Scegliendo nuove fodere, puoi stravolgere o valorizzare l'atmosfera di un'intera stanza. Le stampe divertenti sono perfette per una stanza adatta anche ai bambini. Le tinte unite sono ideali per far risaltare gli altri arredi. Per una soluzione elegante, invece, opta per le geometrie scandinave. E tra un paio di mesi, convertiti al jungle theme.
Visti di recente
Regali Aziendali
Scopri assieme al nostro servizio clienti b2b i regali con cui la tua azienda può premiare clienti e fornitori senza rinunciare a distinguersi.
Iscriviti alla Newsletter
Idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive sull'home design ma non solo. Ti raccontiamo l'universo della casa in tutta la sua bellezza.
Proseguendo accetti Privacy e Termini e Condizioni
Invita un Amico
In casa LOVEThESIGN più si è meglio si sta. Invita tutti i tuoi amici: per te un buono sconto a ogni loro primo acquisto.
Customer Service Servizio Clienti Dedicato
Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com
Prodotti 100% Originali Prodotti 100% Originali
Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.
Soddisfatti o Rimborsati Soddisfatti o Rimborsati
Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.
Pagamenti Sicuri Pagamenti Sicuri
Payments

Fodere

La parola Divano deriva dal termine arabo ''Diwan'', con il quale ci si riferiva ai registri amministrativi di cui si occupavano gli scribi; essi venivano conservati nel luogo in cui queste figure portavano a termine i loro lavori, solitamente seduti su dei cuscini. Questo fondamentale elemento di arredo fa parte della vita degli uomini da tempo significativo. Inizia infatti ad essere ritenuto un importante oggetto d'arredo nel periodo egizio, durante il quale esso assumeva la forma di un vero e proprio trono. Gli egizi utilizzavano, in prevalenza, materiali come il bronzo, elemento particolarmente lavorabile composto da ra

Fodere

La parola Divano deriva dal termine arabo ''Diwan'', con il quale ci si riferiva ai registri amministrativi di cui si occupavano gli scribi; essi venivano conservati nel luogo in cui queste figure portavano a termine i loro lavori, solitamente seduti su dei cuscini. Questo fondamentale elemento di arredo fa parte della vita degli uomini da tempo significativo. Inizia infatti ad essere ritenuto un importante oggetto d'arredo nel periodo egizio, durante il quale esso assumeva la forma di un vero e proprio trono. Gli egizi utilizzavano, in prevalenza, materiali come il bronzo, elemento particolarmente lavorabile composto da rame e stagno, e legno scolpito che andava a costituire le spalliere. Questo popolo era solito modellare il bronzo con forme animalesche. Andando avanti nel tempo, ogni cultura ha aggiunto a questo oggetto diverse tipologie di elementi, come ad esempio l'uso romano di utilizzare le zampe di leone al posto delle gambe. Grazie all'arte barocca inizia ad essere utilizzato l'ebano nel processo di costruzione del divano. Esso veniva lavorato in fogli sottili, mentre l'utilizzo del legno iniziava ad assumere le più svariate sfaccettature. Una svolta la possiamo sicuramente vedere durante l'era di Luigi XV, grazie all'introduzione delle primissime poltrone girevoli e le prime forme di imbottitura. Nel 1700 nasce una tipologia di poltrona chiamata Bergère, la quale risulta essere ancora oggi la più richiesta sul mercato. Con il Rococò e con lo stile Neoclassico le linee e le decorazioni iniziano a diversificarsi e diventare più raffinate ed elaborate. La vera svolta si ha tuttavia nel XX secolo, periodo durante il quale l'aspetto industriale della società ha uno sviluppo elevatissimo, fattore che permette la nascita della produzione in serie. Per merito suo si ha la possibilità di una diffusione maggiore di questo tipo di prodotto risulta estrema; il divano diventa ufficialmente una presenza fondamentale in ogni abitazione; allo stile e alla bellezza si aggiunge la necessità di renderlo il più funzionale possibile. Esso inizia ad essere foderato grazie ad una continua ricerca della comodità. Inizia inoltre a scindersi in più modelli, da quelli componibili a quelli a pezzo unico. La ricerca della comodità e della funzionalità ha portato alla scoperta di un metodo facile e veloce per proteggere le diverse tipologie di divani dall'usura e dal tempo. Per quanto riguarda questo aspetto, un ruolo importantissimo è giocato dalla fodera, un elemento che si presenta sottoforma di tessuto. Le fodere sono numerosissime, sia per tipologia di decorazione sia per composizione.Se anticamente l'arredo della propria casa era considerato esclusivamente un'esigenza funzionale, al giorno d'oggi la scelta di un design azzeccato è un fattore importante quando si decide di personalizzare un'abitazione. I fattori da valutare sono molti, come ad esempio lo spazio a disposizione, la scelta dei colori dei mobili in base all'intonaco sulle pareti, la tipologia di materiali che di cui si è disposti a prendersi cura, il tempo a disposizione da dedicare alla casa e molto altro ancora. Sulla base delle proprie esigenze e del proprio gusto personale, si ha la possibilità di scegliere numerosissime categorie di divani e fodere, che possono variare in base allo stile, alla forma, al modello e al tipo di materiale. Il primo fondamentale passo da compiere per iniziare il proprio percorso di arredamento è sicuramente quello di focalizzare il proprio gusto estetico. Le tendenze attuali possono essere in questo veramente molto utili, poiché vanno a costituire una base da cui partire. Gli anni 2000 sono caratterizzati prevalentemente da uno stile minimale e futuristico, sia nelle forme che nei colori. Il divano è un esempio di questo tipo di tendenza; esso infatti è incluso in moltissime tipologie di arredo. Il divano ha assunto, in questo contesto, un'importanza estetica di grande rilevanza ed è diventato piacevole ricercare attentamente gli abbinamenti adatti, rispetto all'ambiente di cui andrà a far parte e rispetto alla fodera da cui verrà protetto. Per ogni tipologia e forma di divano esiste una fodera che si può accostare ad esso alla perfezione. Inoltre ogni fodera presente sul mercato è composta da svariati tessuti che si diversificano tra loro per composizione, decorazioni, colore e caratteristiche. Le varianti che più frequentemente si possono trovare in commercio sono la ciniglia, il satin o raso, il velluto, il velluto a coste, la pelle, l'ecopelle, la finta pelle, l'effetto pelle, il lino, il damasco e i tessuti ignifughi. Avendo una così ampia scelta, qual è il metodo più facile per scegliere la fodera più adatta all'ambiente in cui si vive e alle proprie esigenze? Per rispondere a questa domanda è necessario analizzare più specificatamente le caratteristiche proprie di ognuno di questi tessuti. In ogni caso, il primo fattore da valutare ha a che vedere con il tempo che si ha a disposizione per prendersi cura della propria casa. Per quanto possa attirare l'idea di un'abitazione sempre curata e ben organizzata, bisogna accettare il fatto che il lavoro spesso occupa gran parte della nostra vita quotidiana. Con l'impegno di una professione che assorbe molto del nostro tempo e delle nostre attenzioni, è preferibile scegliere quegli elementi di arredamento che non necessiteranno di una cura accurata e costante. In questo caso la decisione migliore sarà quella di optare per la categoria di tessuti sintetici e più resistenti come la finta pelle, la ciniglia, l'effetto pelle o il velluto a coste. Vediamoli più nello specifico.

I materiali

La finta pelle è un tessuto derivante da una pelle sintetica, quindi artificiale, oppure derivante da una resina poliuretanica. Grazie ad essa anche gli amanti dello stile classico, che non vogliono gravare eccessivamente sulle proprie risorse economiche, possono concedersi un materiale che permetta loro di ricreare quell'effetto tipico della pelle autentica. La pelle finta si presenta infatti con numerose venature che tentano di riprodurre fedelmente quella originale. Un fattore che gioca a suo vantaggio è sicuramente l'assenza delle anomalie che si possono trovare nella pelle naturale. Un'altra alternativa interessante che può essere presa in considerazione alla pelle è il tessuto denominato ''effetto pelle''. Questo è composto da una buona parte di poliestere ed una minima parte di poliuretano, entrambi elementi sintetici. La sua caratteristica più attraente è la grande leggerezza del tessuto, contrapposta al peso imponente della pelle vera. Inoltre l'effetto è molto realistico; riproduce fedelmente l'aspetto della pelle invecchiata. La ciniglia è invece un tessuto creato col filato, il quale nasce a sua volta dall'intreccio di due materiali, uno robusto e uno sottile. Questo intreccio rende la fodera in ciniglia molto resistente, quindi perfetta se ci si trova in stretto contatto di bambini o animali. E' adattabile ad un design semplice e allegro, disponibile in una grande varietà di colori. Per coloro che apprezzano lo stile elegante e suggestivo, il velluto a coste è l'opzione migliore. Il termine ''velluto'' può ingannare, ovvero portare a credere che si tratti di un tessuto delicato e setoso. In realtà esso si distingue dal velluto tradizionale grazie alle scanalature di cui è dotato, che lo rendono molto resistente alle macchie e ai prodotti e durevole nel tempo.

Le costolature sono molto evidenti ed in rilievo e formano delle decorazioni davvero interessanti. Anche in un contesto quotidiano e semplice, un divano foderato da un velluto a coste donerà subito all'ambiente un aspetto più elegante. Questa categoria che raggruppa le principali fodere sintetiche possiede, tra le sue caratteristiche, dei vantaggi non poco rilevanti. Essendo il materiale sintetico molto resistente, non sarà necessario prestare particolare attenzione al tipo di lavaggio ed inoltre, essendo molto richiesto sul mercato, vi sarà sempre un'ampia scelta di diverse varietà di colore e di decorazioni. Al contrario, coloro i quali vivono il momento dell'arredamento con passione e vogliono dedicarsi in modo impegnativo alla cura della propria casa, non avranno alcun problema nel gestire la tipologia di tessuti non sintetici, che comprende il velluto, il lino, il satin o raso, la vera pelle, l'ecopelle e il tessuto damasco. A chi piace vivere nel lusso sicuramente sarà propenso a ricoprire il proprio divano con un tessuto in velluto. Esso viene realizzato attraverso l'uso del telaio e può essere composto da fibre naturali oppure acriliche. E' un materiale dall'aspetto molto invernale, è molto morbido al tatto e la superficie è davvero liscia. Si può trovare in commercio in una vasta gamma di colori, ma necessita di molta cura e attenzione. Il lino è invece più adatto alle stagioni estive poiché è molto freddo. Questo tipo di tessuto è una fibra, che a sua volta è composta prevalentemente da cellulosa. E' inoltre disponibile in moltissimi colori. La sua caratteristica è quella di gonfiarsi leggermente in presenza di umidità. Per questo è importante fare in modo che si trovi sempre in zone calde e asciutte della casa.

Il lino ha un'aspetto classico e semplice. Alla base del satin o raso vi è la seta, anche se può essere creato anche tramite fibre artificiali. Esso infatti è irresistibilmente morbido ed è così elegante da essere un piacere per gli occhi. Crea un effetto davvero impressionante se affiancato ad uno stile futuristico e minimale. Se si è amanti dello stile classico, la scelta più azzeccata è sicuramente quella di una fodera in pelle vera. L'utilizzo di questo tessuto è molto diffuso in più contesti dell'arredamento. Per quanto riguarda il proprio salotto, scegliere questo genere di materiale conferirà all'ambiente un'aspetto importante e serio. Esso è un prodotto che trova le sue origini nel mondo animale, per questo motivo è molto pregiato e ovviamente del tutto naturale. E' tuttavia molto dedicato; è necessario allontanarlo da qualsiasi fonte di calore come stufe e camini e dalle fonti di luce come finestre, porte o lampade eccessivamente potenti. Questi infatti sono agenti che rischiano di causare degli aloni sulla superficie, praticamente impossibili da eliminare. E' altrettanto importante dedicargli una pulizia quotidiana non eccessivamente invasiva. L'utilizzo di qualsiasi prodotto chimico deve essere acconsentito da un esperto per evitare di rovinare la pelle irrimediabilmente. L'ecopelle è la scelta di coloro che hanno a cuore il rispetto per l'ambiente, essendo molto simile alla pelle per quanto riguarda il suo aspetto. E' un tessuto composto da cuoio; vi è la presenza di pelle vera solo se a ridotto impatto ambientale. A differenza del tessuto precedentemente descritto, l'ecopelle non assorbe i liquidi ed è molto resistente al calore ed alla luce. Infine, il tessuto damascato rispecchia alla perfezione lo stile antico, quasi ottocentesco. Questo aspetto è dovuto ai numerosi disegni molto elaborati che donano alla stanza un aspetto maestoso e imponente, simile a quello dei divani nobili antichi. Viene creato attraverso l'uso di materiali come il cotone, la seta o le fibre artificiali. La sua particolarità è anche data da un'alternanza della sua superficie, che può essere opaca o lucida, a seconda di come si accarezza.

Fodere di design 

Tuttavia, il design non è un campo che può essere ridotto a sole due categorie, ovvero quella dei materiali sintetici e dei materiali più ricercati. E' inoltre impensabile che esista un unico metodo che definisca il modo in cui poter affiancare il modello di fodera ad una determinata tipologia di ambiente. In questo contesto, domina il gusto personale, il quale permette di abbinare diversi elementi in moltissimi modi differenti. Il mondo delle fodere da divano è vastissimo, esattamente come quello dei divani stessi. Ad ogni modello si potrà abbinare una fodera a piacere. Un'attenta ricerca su ciò di cui si ha bisogno può essere d'aiuto anche per riuscire a definire i propri gusti personali. Scegliendo una fodera in tessuto sintetico, si avrà una vastissima gamma di colori e decorazioni. Per questo motivo, scegliere una fodera adatta al proprio abitacolo non sarà un compito arduo. Ad uno stile minimale si può abbinare il modello ''Divano Sofa Moog-OX'', disponibile nei colori beige, limone, grigio, cioccolato, zucca, rosso e nero. Prediligendo invece uno stile più classico, si può scegliere un divano in pelle, se le priorità vertono sull'aspetto estetico piuttosto che su quello economico. Eventualmente esso potrà essere ricoperto da una fodera a piacere, al fine di evitare l'usura o semplicemente per dotarlo temporaneamente di un aspetto diverso. In questo modo, sarà facile donare al proprio divano quell'aspetto raffinato che la pelle è in grado di regalare. Vivendo in un ambiente dal gusto classico, un tessuto adatto è quello del velluto, tradizionale o a coste. Il velluto tradizionale ha la caratteristica di essere disponibile in tantissimi colori; l'assenza di decorazioni lo rende quindi abbinabile a qualsiasi tipo di spazio. Colori chiari saranno più adatti a stanze che necessitano luce; un velluto scuro invece è preferibile in presenza di soffitti molto alti, in modo da non rendere lo spazio eccessivamente angusto. Se invece lo stile risulta nel complesso essere molto semplice, una buona soluzione è il velluto a coste. Le sue numerose scanalature non stoneranno certamente con lo spazio circostante. In un ambiente dove l'arredamento è essenziale, in cui vi sono tendenzialmente superfici lucide, per mantenere la linea si può optare per una fodera in lino; essa infatti, come citato nell'elenco delle tipologie di fodere, risulta essere molto lucida, in tema quindi con il resto della stanza. Per gli amanti dello stile antico, una scelta con la quale andare sul sicuro è certamente il tessuto damascato. Esistono diverse tipologie di modelli per quanto riguarda i divani; per questo motivo le fodere vengono confezionate in maniera diversa l'una dall'altra ed è importante scegliere quella più adatta al proprio modello. I divani, infatti, possono essere di forma angolare, componibili, con penisola, a due oppure tre posti. Sono disponibili in commercio anche i divano letto, una scelta conveniente per coloro che necessitano di un letto di riserva ma che sono vincolati dai limiti di spazio.Un divano può essere elemento di arredo appartenente non solo al salotto di un'abitazione, ma anche ad altre tipologie di ambienti. Per ognuno di questi valgono le stesse regole di abbinamento e di design che sono state discusse fin ora. Per uffici e sale d'aspetto è preferibile uno stile classico e sobrio. I colori sono solitamente poco sgargianti; l'uso del colore bianco, beige o grigio chiaro può essere una scelta valida, in quanto conferisce all'ambiente un senso di ordine e luminosità. Un rivestimento in pelle è sicuramente adatto alla questa tipologia di luogo. In un ambiente esterno è necessario invece proteggere l'eventuale divano con un materiale che possa resistere agli agenti esterni. In questi casi si adatta perfettamente un divano rivestito da una fodera in finta pelle, essendo essa idrorepellente, ignifuga e molto resistente. Una fodera da divano che necessita di queste particolari caratteristiche è anche quella che troviamo all'interno di locali come bar o pub, considerando l'alto rischio di macchie dovute alle bevande o l'alto numero di persone che ne usufruiranno.

Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
Payments