Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
PIANOPRIMO
Progettare come un designer: il metodo Munari
top banner arrow
Tempo di lettura
4 Minuti

Progettare come un designer: il metodo Munari

Questa settimana ho letto:


Artista e designer
Bruno Munari

Laterza, 2017 / 144 pp. / Brossura
EAN: 9788858128763


Da cosa nasce cosa. Appunti per una metodologia progettuale
Bruno Munari

Laterza, 2017 / 385 pp. / Brossura
EAN: 9788858128770


 In cosa un designer è diverso da un artista? Qual è il metodo migliore da seguire per creare qualcosa? Cos’è il progresso? Esistono davvero i problemi? Sono tante domande, vero?

Per fortuna, Bruno Munari ha pensato a qualche risposta. Nei suoi piccoli manuali Artista e designer e Da cosa nasce cosa, ripercorre le differenze nelle modalità creative e nella fruizione dell’oggetto creato - che ne fa un’opera d’arte o la poltrona perfetta in cui leggere il prossimo libro - e spiega perché, prima di tutto, è importante saper progettare bene. 

Modulo Sofia 40x40 con antina in rovere massello
Spremiagrumi Juicy Salif
Lampada da tavolo Bon Jour Unplugged - bianco opaco

Artista e designer

Bruno Munari inizia a tracciare la prima linea di demarcazione tra il lavoro del designer e quello dell’artista partendo dal diverso approccio nei confronti della società e dell’industria a cui si rivolgono.

L’artista lavora in modo soggettivo per se stesso e per una élite, mentre il designer lavora in gruppo per l’intera comunità.
Bruno Munari, Artista e designer

Un artista, infatti, è interessato all’espressione del proprio stile personale, si rivolge a persone colte come lui, che condividono le stesse chiavi interpretative del suo lavoro. Il designer, al contrario, considera l’estetica solo in un secondo momento: per lui sono fondamentali la funzionalità dell’oggetto, la sua coerenza e il miglioramento sociale che può generare. 

L’artista opera con la fantasia, mentre il designer usa la creatività.
Bruno Munari, Artista e designer
a sinistra, la prima sedia disegnata da Marcel Breuer nel 1922 secondo le norme del Costruttivismo - a destra, la poltrona Wassily disegnata da Breuer nel '25 si propone come innovazione tecnologica a sinistra, la prima sedia disegnata da Marcel Breuer nel 1922 secondo le norme del Costruttivismo - a destra, la poltrona Wassily disegnata da Breuer nel '25 si propone come innovazione tecnologica

Cosa orienta, quindi, il loro lavoro? L’autoaffermazione e il divismo o, piuttosto, la coerenza formale del progetto? Perché, ci mette in guardia Munari, esistono cattivi designer così come esistono buoni artisti - e viceversa. 

Un’analisi accurata e un assaggio del lavoro del designer: perfetto per chiarirsi le idee. Worth a read


Artista e designer
Bruno Munari

Laterza, 2017 / 144 pp. / Brossura
EAN: 9788858128763

Compralo su IBS.it

Sedia 18 naturale
Sedia Knot
Rabbit Chair Gold
Poltroncina Susanna in tessuto e pelle
Dormeuse Tokyo Pop
Tela Armchair

Da cosa nasce cosa

Ora che sappiamo che lavoro fa un designer, è bene imparare quale sia il suo metodo.  

Il fatto che possa progettare tanti oggetti diversi, infatti, non è dovuto a una sua (presunta) spiccata genialità: semplicemente, ha un chiaro metodo di progettazione a guidarlo durante le fasi della creazione. 

Creatività non vuol dire improvvisazione senza metodo: in questo modo si fa solo della confusione.
Bruno Munari, Da cosa nasce cosa
Bruno Munari, AbitacoloBruno Munari, Abitacolo

Per fare dei buoni oggetti di design, infatti, non serve un designer famoso. Non sappiamo chi abbia progettato il leggio a tre piedi, il lucchetto per le serrande o il cartone del latte: nonostante questo, sono solo alcuni esempi, dice Munari, di oggetti ben disegnati - come lo sono gli strumenti professionali. 

Progettare è facile quando si sa come si fa.
Bruno Munari, Da cosa nasce cosa

Da cosa nasce cosa è divisibile in due sezioni. Nella prima, Bruno Munari illustra i passaggi utili alla risoluzione di un problema e l’importanza, per il lavoro del designer, della semplificazione e della coerenza formale. Nella seconda, invece, ripercorre alcuni dei progetti a cui ha preso parte o diretto, scomponendo ogni lavoro nelle sue parti progettuali e commentandole. 

È come un libro di ricette, ma per il design: per ricordarsi che è inutile buttare la pasta se non si è acceso il fornello. Worth a read


Da cosa nasce cosa. Appunti per una metodologia progettuale
Bruno Munari

Laterza, 2017 / 385 pp. / Brossura
EAN: 9788858128770

Compralo su IBS.it

Portagioielli Spindle
Lampada da tavolo Box Light
Tavolino Servolino Faggio
Appendiabiti Servonotte
Sedia Fläpps
Manico per padella
PRODOTTI CITATI NELL'ARTICOLO
CONDIVIDI
Vedi nello shop
Go up Torna su
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
Payments