Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
PIANOPRIMO
Elogio della poltrona
top banner arrow
Tempo di lettura
3 Minuti

Elogio della poltrona

Una fotografia scattata con il banco ottico: siede in poltrona un grande pensatore di inizio Novecento. Se il pensatore è in compagnia, amici e colleghi sono al suo fianco, ma in piedi. Nessuna scrivania, nessun divano, nessun tavolo attorno a cui sedersi. E se la foto è invece un quadro dell’Ottocento, la scena non cambia. Lo status del pensatore è la poltrona.

Jaime Hayon - Ro ChairJaime Hayon - Ro Chair

La verità è che pensare era di moda, mentre lavorare – ovvero, come è inteso da un po’ di tempo a questa parte, produrre – molto, molto meno. Non esisteva il rapporto intimo e confidenziale che ognuno di noi ha con la scrivania e il proprio MacBook, e neanche le video chiamate di lavoro: nessuna estensione tecnologica dell’attività cerebrale su cui fare affidamento. 

Più poltrone, meno isolamento.

Poltrona Fri
Poltrona Egg in pelle
Poltrona Ro con gambe in legno

Una poltrona per Voltaire

Nella funesta guerra del giugno 1848, un insorto dalla mira terribile e che si batteva dall’alto d’una terrazza sul tetto, si fece portare una poltrona alla Voltaire, dove una scheggia di mitraglia andò a raggiungerlo.
Victor Hugo, I Miserabili

Quale arredo ricorre ne I Miserabilidi Victor Hugo, in Guerra e Pace di Lev Tolstoj e ne La Donna di Picche di Aleksandr Puškin? È una poltrona, una poltrona à la Voltaire. Su quella poltrona siedono l’insorto di Hugo e il conte Bezuchov di Tolstoj, e sulla stessa poltrona si abbandona mezza morta la contessa del racconto di Puškin. 

Luis Ghost - Philippe Starck - KartellLuis Ghost - Philippe Starck - Kartell

Nessuno sa davvero perché si chiami così una poltrona che, di fatto, si diffuse all’epoca della Restaurazione. Lo stile è quello dei Re di Francia, che noi conosciamo meglio reinterpretato con grande successo nella Louis Ghost da Philippe Starck per Kartell. In ogni caso sembra che negli anni Venti dell’Ottocento fosse in voga un ritratto del grande filosofo Voltaire, scomparso mezzo secolo prima circa, profondamente assorto in una poltrona imbottita con la struttura in legno, lo schienale alto e due braccioli. Una poltrona alla Voltaire. 

Sedia Louis Ghost
Tela Armchair
Sedia per bambini Loulou Ghost

La poltrona al tempo dei greci

L'agrippina è uno dei nomi con cui la poltrona, nella sua forma oggi detta chaise longue, fece fortuna ben prima che esistessero gli interior designer. Il nome si riferisce al tempo degli scultori antichi e indica la seduta realizzata per la statua erroneamente attribuita, per l’appunto, ad Agrippina. 

Musei CapitoliniMusei Capitolini

Poco importa, in realtà, l’attribuzione. Le chaise longue erano già utilizzate nell’antichità da filosofi e nobili. Nell'antica Grecia era il seggio utilizzato dai filosofi durante le loro lezioni, almeno quando non passeggiavano nel peristilio. E la moda è continuata, fino alle poltrone dello studio di Freud e Jung, fino ai ritratti dei grandi pensatori quando la fotografia iniziò a farsi largo, fino alla Egg Chair di Arne Jacobsen. 

Genny - Zanotta Genny - Zanotta

Direi che non serve aggiungere altri esempi: se vuoi essere ispirato, se hai qualcosa di profondo su cui riflettere, o se vuoi solo sonnecchiare in pace, passa alla poltrona.

Chaise longue Genni
Dormeuse Tokyo Pop
Chaise longue Lama
PRODOTTI CITATI NELL'ARTICOLO
CONDIVIDI
Vedi nello shop
Go up Torna su
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
Payments