Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
PIANOPRIMO
La cultura delle 999 città: storie della storia del design italiano
top banner arrow
Tempo di lettura
4 Minuti

La cultura delle 999 città: storie della storia del design italiano

Fu una delle settimane più memorabili per il design italiano. Irripetibile, sicuramente. Fine giugno, anno 1989, Aspen, Colorado, USA. Invitati dai curatori Paolo Viti e Bill Lacy, siedono tra le platee e i palchi dei padiglioni all’aperto delle International Design Conference in Aspen (IDCA) Gae Aulenti, Ettore Sottsass, Italo Lupi, Mario Bellini, Alberto Alessi, Bruno Danese, Andrea Branzi, Antonio Colombo, Aurelio Zanotta, Michele De Lucchi, Achille Castiglioni e una giovanissima Paola Antonelli.

Ognuno di loro interpreta più ruoli: relatore, esperto, artista, designer, curioso, appassionato e pubblico. Una settimana di incontri, manifestazioni,chiacchierate, spiega agli americani e al mondo su quali principi si fonda il design italianocome ha scritto Antonio Macchi Cassia. Una settimana eccezionale: oggi basta digitare su Google uno qualsiasi di questi nomi per riscoprire una delle storie del design italiano, perdendosi in un vortice di creatività e imprenditoria. E, quella settimana, tutte quelle storie sedevano assieme.

Pouf Sacco grande
Lampada da tavolo Lampadina
Lampada da terra Tolomeo Mega Led

La cultura delle 999 città italiane

Erano passati otto anni da quando la stessa coppia di curatori aveva dato vita a un primo simposio sul design in Italia. Era stato un successo, ricordato dalle cronache di allora. Così, se si può dire, i due artefici e prodotti dell’universo industriale e culturale Olivetti si fanno prendere la mano, e pensano a qualcosa di più entusiasmante. Nessuna regola, solo mistero e creatività. 

Italo Lupi è l’art director incaricato di dare alla luce un piccolo e raro volume: The Italian Manifesto or: the Culture of the 999 Cities. Non è un titolo poetico privo di contenuto: la prima parte è una dichiarazione di intenti. La seconda rappresenta ancora oggi l’universo italiano del design (e forse l’universo italiano politico, economico, sociale…).

Mancava una frase che modificasse e sottolineasse le nostre intenzioni, per fornire un quadro di ciò che nel design italiano è diverso rispetto ad altri tipi di progettazione e perché.
Paolo Viti e Bill Lacy
Lampada da terra Falkland Versione Ignifuga
Tavolino con ruote quadrato
Sedia pieghevole April

La cultura delle 999 città, ovvero la capacità di creare opere diverse e di essere interdisciplinari, di dare espressione a forme d’arte e a personalità apparentemente inconciliabili, ma riconoscibilmente italiane. Il patrimonio di una diversità culturale – un tratto storico per l’Italia – che in quegli anni si trasmetteva come un virus nel mondo del design italiano. Una frase poetica, che nascondeva un discorso serio, senza per questo dimenticare l’ironia:

E per coloro che sono letterali, offre la possibilità di un dibattito sulla questione se le città uniche in Italia sono realmente 999 o 989.
Paolo Viti e Bill Lacy
Achille Castiglioni e Paola AntonelliAchille Castiglioni e Paola Antonelli

La lezione di Achille Castiglioni

Qual è il ricordo più vivido di quella settimana che abbiamo oggi? Un video amatoriale, restaurato da Flos in occasione della seconda edizione del Milano Design Film Festival, di una chiacchierata di Achille Castiglioni, introdotta da Paola Antonelli (attuale curatrice del Dipartimento di Architettura e Design del MoMa di New York). Un piccolo pezzo della storia del design italiano che ancora trasmette l’entusiasmo contagioso che dovrebbe contraddistinguere qualsiasi atto creativo.

Lampada da terra Arco
Tavolino Servomuto con piano reversibile
Lampada da tavolo Aoy
Lampada da tavolo Taccia Led nera
Lampadario Taraxacum 88 S2
Sgabello Mezzadro
PRODOTTI CITATI NELL'ARTICOLO
CONDIVIDI
Vedi nello shop
Go up Torna su
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
Payments