Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
PIANOPRIMO
Halloween: guida per gli scettici
top banner arrow
Tempo di lettura
4 Minuti

Halloween: guida per gli scettici

Da qualche anno a questa parte, camminando per le strada nel mese di Ottobre, ti sarà capitato di vedere le vetrine dei negozi tinte di colori cupi, streghe e zucche in ogni dove. 

Halloween è arrivato, anche in Italia!

Alcuni la trovano una ricorrenza intrigante, elettrizzati dalla possibilità di festeggiare un Carnevale fuori stagione. Altri non hanno ancora ben capito di cosa si tratti o perché, ad un certo punto, Halloween sia arrivato anche in Italia.

Kokeshi by Lucie KaasKokeshi by Lucie Kaas

Se anche tu sei uno scettico, ecco alcuni segreti sulla festa più lugubra dell'anno. Così se nei prossimi giorni qualcuno suonerà alla tua porta esordendo con Dolcetto o scherzetto? eviterai di liquidarlo e potrai invece trattenerlo per ore con una dotta disquisizione sulla tradizione di Halloween.

Perché Halloween si chiama così?

Tutto ha avuto inizio più di 2000 anni fa nella Scozia e nell'Irlanda dei Celti, ancora prima che i Romani passassero di lì. L'antico calendario celtico poneva l'inizio del nuovo anno intorno al nostro attuale 1 Novembre, festa che all'epoca si chiamava Samhain.

Si sa, ogni ricorrenza ha le sue le tradizioni: noi a Capodanno mangiamo le lenticchie e giriamo con le mutande rosse, i Celti invece ricevevano le visite delle anime dei defunti che auguravano loro un felice nuovo anno.

Saponetta Why Me?
Sgabello per esterni Mexico
Vaso - lampada per esterno Mexico Led
Kokeshi Frida
Stampa Vader
Kokeshi Thief

Mentre i Celti festeggiavano insieme alle anime dei defunti, i Romani si addentravano in Gran Bretagna e in Irlanda. Quando il Cristianesimo divenne religione ufficiale dell'impero, si diffuse anche nelle isole britanniche. Alla moda dei Romani, le due religioni convissero più o meno pacificamente per qualche secolo abbondante, dando vita a interessanti miscugli di pratiche e idee, tra cui Halloween.

Per molti praticanti cristiani sembrò scontato unire la festa di Samhain con la festa di Ognissanti e quella dei Defunti, fino ad allora festeggiata a giugno. Così è sopravvissuta la tradizione di Samhain: cambiando nome e diventando, appunto, All-Hallows-Eve, la vigilia di Ognissanti. 

Effetto della globalizzazione, dicono.

Zucche, dolcetti e scherzetti... Ma perché?

È impossibile non conoscere il simbolo di Halloween, la zucca, o per essere più precisi la zucca intagliata con un lumino al suo interno.

PyropetPyropet

Gli Irlandesi raccontano che quella zucca si chiami Jack-O Lantern, un tale Jack che ne aveva combinate talmente tante in vita da essere rifiutato anche dal Diavolo dopo la morte. Da quel momento - povera anima! - avrebbe cominciato a vagare al freddo e al buio, equipaggiato di un tizzone e di una zucca. Secondo la tradizione, il giorno in cui Jack arriva sulla terra alla ricerca di un posto caldo è proprio il 31 Ottobre.

Ogni leggenda ha un fondamento nella realtà: gli antichi Celti festeggiavano l'arrivo dei morti con lumini accesi, e dato che gli splendidi portacandele di Littala ancora non esistevano, erano soliti equipaggiarsi con zucche e rape intagliate.

Candela Bibi
Lampada da terra Flash Led
Candela Kisa
Lampada da terra per esterni Mexico Led
Candela Hoppa
Candela Dyri

E dolcetto e scherzetto? Per quanto possa sembrare una scusa da ragazzini per ingozzarsi di cioccolato o imbrattare la tua porta di schiuma da barba senza che nessuno possa sporgere denuncia, in realtà anche in questo caso la storia fornisce la sua spiegazione.

In passato per Ognissanti i poveri giravano di casa in casa, bussando e promettendo di pregare per i defunti in cambio di qualcosa da mangiare o di una moneta. Chi non dava loro nulla riceveva in cambio… maledizioni. E, si sa, di gente scaramantica ce n'è sempre stata parecchia.

LOVEThESIGN x QeebooLOVEThESIGN x Qeeboo

3 modi per festeggiare e 1 per non farlo

Quest'anno ad Halloween puoi metterti un cappello da strega o delle orecchie da diavolo e andare a spaventare per strada i passanti. O puoi indossare un costume spaventoso - Superman, fatine e principini banditi - e andare a una festa.

Puoi prendere un cestino, buttarci dentro qualche caramella e il dvd di Halloween di John Carpenter, presentarti dal tuo vicino sperando che abbia letto tutto quello che abbiamo scritto.

Puoi condividere questo articolo, se non vuoi rischiare di rimanere incompreso mentre giri per le scale vestito da Michael Myers.

Kokeshi by Lucie KaasKokeshi by Lucie Kaas

Oppure puoi fregartene, rimanere a casa in pigiama e vedere cosa fanno in tv. Non dimenticare però di tenere un pacchetto di caramelle nell'ingresso, non si sa mai chi può suonare alla porta la sera di Ognissanti.

Kokeshi Prince
Kokeshi Spaceman
Kokeshi Coco
Kokeshi Ziggy
Kokeshi Clown
Kokeshi Pirata
PRODOTTI CITATI NELL'ARTICOLO
CONDIVIDI
Vedi nello shop
Go up Torna su
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
Payments