Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
PIANOPRIMO
Ricambi d’auto al MoMA di New York: la Fiat 500 e la Flos Toio di Castiglioni
top banner arrow
Tempo di lettura
3 Minuti

Ricambi d’auto al MoMA di New York: la Fiat 500 e la Flos Toio di Castiglioni

Sessant’anni e non sentirli: dopo una lunga e meritata carriera, la Fiat 500 (l’originale, quella di cui cinquecento era la cilindrata) è entrata ufficialmente a far parte della collezione permanente del MoMa di New York, il museo di arte moderna che più di ogni altro consacra il design moderno alla fama e all’immortalità.

L’ingresso della Fiat 500 al MoMa in occasione del suo sessantesimo anniversario è il pretesto giusto per tentare di rispondere a una domanda che coinvolge il disegno industriale a tutto tondo e che riguarda ben due icone del design Made in Italy.

Macchina Mister Tody
Automobile Click-A-Mobile
Stampa Design

Ma la lampada della Toio dei Castiglioni è il fanale della Fiat 500?

La domanda è legittima. La somiglianza è fortissima, ma questo non è l’unico indizio. Achille Castiglioni e suo fratello Pier Giacomo avevano una passione particolare per una certa forma di design industriale che potremmo definire funzionale e curioso, capace di raccogliere spunti e pezzi e assemblarli in qualcosa di completamente nuovo, utile e pratico.

Paola Antonelli, oggi curatrice del Dipartimento di Architettura e Design del MoMA e ben prima allieva di Achille Castiglioni, ha raccontato più volte che per il suo maestro il design nasceva in gran parte dall’osservazione: un altro indizio, dottor Watson.

La Fiat 500 nasce nel 1957 e ha subito successo. Nel 1962, cinque anni dopo, entra in produzione grazie a Flos la lampada disegnata dai fratelli Castiglioni. I tempi potrebbero suggerire un legame tra l’auto e la lampada e i ricordi di Paola Antonelli sembrano suggerire che…

Macchinina di legno La Sportiva
Macchinina di legno La Cabrio
Macchinina di legno La Romantica
Macchinina di legno La Casa Mobile
Macchinina di legno La Berlina
Macchinina di legno La Nuvolari

La verità su Toio: è un fanale, ma…

Innanzitutto il nome. Toio è un gioco di parole, una trasposizione dall’inglese toy, giocattolo. Un nome straniero che ci porta oltre il confine del Made in Italy. Ed è là, oltre confine, che effettivamente troviamo la risposta alla nostra domanda: la sorgente luminosa della Toio è un fanale, ma non è il fanale della Fiat 500.

Sembra siano gli stessi Achille e Pier Giacomo ad averlo detto e anche l’archivio storico di Flos lo confermerebbe: è il fanale di un’automobile americana. L’ispirazione arriva da oltre oceano. E Sergio Polano, nella biografia intitolata Achille Castiglioni 1918-2002 edita da Electa, lo mette nero su bianco:

[...] sfruttando un faro d'automobile speciale da 300 watt (Par 56 a ca­lotta argentata e vetro stampato), importato in quell'anno (1962) dagli Stati Uniti.
Toio by FlosToio by Flos

Non resta che constatare che i ricambi d’auto al MoMA sono più di uno. E che la risposta dunque è: no, la lampada della Flos Toio di Achille e Pier Giacomo Castiglioni non è il fanale della Fiat 500. E non provate a montarlo.

Lampada da terra Toio
Lampada da terra Toio
Lampada da terra Toio
PRODOTTI CITATI NELL'ARTICOLO
CONDIVIDI
Vedi nello shop
Go up Torna su
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
Payments