Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
  20% di SCONTO su tutte le Demetra Artemide e un libro in omaggio per il tuo piacere di leggere      Scopri l'iniziativa

Trofei da parete

Visti di recente
Regali Aziendali
Scopri assieme al nostro servizio clienti b2b i regali con cui la tua azienda può premiare clienti e fornitori senza rinunciare a distinguersi.
Iscriviti alla Newsletter
Idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive sull'home design ma non solo. Ti raccontiamo l'universo della casa in tutta la sua bellezza.
Proseguendo accetti Privacy e Termini e Condizioni
Invita un Amico
In casa LOVEThESIGN più si è meglio si sta. Invita tutti i tuoi amici: per te un buono sconto a ogni loro primo acquisto.
Servizio Clienti Dedicato
Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com
Prodotti 100% Originali
Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.
Soddisfatti o Rimborsati
Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.
*ordini voluminosi esclusi.
Secure Pagamenti Sicuri
Payments
Chi ha detto che i trofei da parete siano un appannaggio esclusivo dei cavalieri medievali? Anche oggi, non mancano coloro che scelgono di circondarsi di simboli di potere che possano rendere ogni stanza più originale e, perché no, leggermente più inquietante agli occhi di potenziali nemici. Una simile presentazione non stanca ma emoziona chi vede nel design un modo per rendere la propria abitazione unica e ricca di quello stile senza tempo che non invecchia mai e non cessa di coinvolgere un numero di consensi sempre maggiore. In realtà, ciò che non molti sanno è che dietro ai trofei da parete si nascondono anni di tradizione e di mito che
Chi ha detto che i trofei da parete siano un appannaggio esclusivo dei cavalieri medievali? Anche oggi, non mancano coloro che scelgono di circondarsi di simboli di potere che possano rendere ogni stanza più originale e, perché no, leggermente più inquietante agli occhi di potenziali nemici. Una simile presentazione non stanca ma emoziona chi vede nel design un modo per rendere la propria abitazione unica e ricca di quello stile senza tempo che non invecchia mai e non cessa di coinvolgere un numero di consensi sempre maggiore. In realtà, ciò che non molti sanno è che dietro ai trofei da parete si nascondono anni di tradizione e di mito che non possono non affascinare coloro che scelgono di acquistare questi prodotti, ma anche coloro che li ammirano con un misto di stima e di timore. La diffusione di questo tipo di prodotto affonda le proprie radici nella notte dei tempi: non si sa bene quando l'uomo abbia iniziato a collezionare dei trofei ma si pensa che già l'uomo preistorico fosse solito conservare alcuni reperti delle prede più prestigiose catturate e di mostrarli con orgoglio agli altri componenti della tribù o alle donne da conquistare prima della stagione degli amori. Non è un mistero che, in alcune sepolture dei primi uomini sedentari, siano state ritrovate schegge di ossa, piccoli pezzi di pelle o denti di bestie feroci abbattute negli scontri corpo a corpo con il defunto oppure offerte dai congiunti per ricordare il loro caro. Del resto, un uomo che avesse avuto la fortuna di battere una tigre dai denti a sciabola o un altro animale della foresta, non poteva non essere ricordato per il suo coraggio e, forse, anche per la sua fortuna. Tuttavia, in epoca preistorica questo simbolo non veniva chiamato trofeo: prima di arrivare a questo appellativo, occorre aspettare il Medioevo. In questa fase storica, i cavalieri che rientravano in patria con lo scudo e la spada del nemico erano acclamati come eroi e festeggiati con danze e banchetti. In questo caso, i trofei venivano mostrati come testimonianza della vittoria del combattente e della sconfitta del'avversario in campo di battaglia. Secondo alcuni racconti, il trofeo non era soltanto un oggetto di piccole dimensioni da poter mostrare a tutti. Spesso, questo era il monumento che veniva eretto sul campo di battaglia per commemorare la vittoria di uno o più guerrieri, a perenne testimonianza del valore dimostrato e del coraggio che ha permesso loro di vincere sul nemico. In ogni caso, con questo termine si indica un oggetto destinato alla memoria e che, indipendentemente dalle dimensioni, nasce per ricordare un'impresa portata a termine con valore. Per chi si stia chiedendo come si sia arrivati ai trofei da parete, è bene fare riferimento ad un'altra testimonianza: non solo nel Medioevo, ma anche nei secoli a seguire, si era soliti appendere delle pelli di animale al di fuori della porta di casa. Si trattava di un rito propiziatorio che aveva lo scopo di attirare energia positiva e avvicinare le prede che sarebbero state catturate nel periodo della caccia. Una simile usanza durò per molti secoli e venne abolita soltanto quando le norme in materia di sanità e di salvaguardia vennero erogate e fatte rispettare in maniera più precisa. Oggi, il valore dato ai trofei da parete è decisamente diverso. Con il diffondersi di uno stile di vita sempre più green ed eco friendly, pensare a delle pelli di animali da esporre in casa sarebbe davvero difficile, senza contare che agli occhi di molti è davvero macabro circondarsi di teste impagliate e occhi vuoti che osservano il padrone di casa e i suoi ospiti. Il trofeo da parete diventa quindi un oggetto decorativo che, sebbene conservi l'aura di mistero e sacralità dei lontani cugini, ha ormai perso le sfumature grossolane del passato. A dar vita alle collezioni di trofei da parete più importanti sono, anche questa volta, i designer più attenti ai cambiamenti del nostro tempo. Desiderosi di sorprendere i loro potenziali clienti, i disegnatori all'avanguardia hanno scelto di creare delle collezioni di trofei davvero affascinanti. I modelli che hanno attirato maggiormente l'attenzione dei padroni di casa più chic riprendono forme del mondo animale e vegetale: teste di alce o di orso vengono questa volta realizzate in metallo e placcate in oro, per dare un tocco di luce ad ogni ambiente e arricchire le diverse zone della propria abitazione con un pizzico di lusso che non guasta mai. Sarà lecito chiedersi dove debbano essere collocati i trofei da parete: se è vero che esistono modelli e stili differenti, è anche vero che scegliere la stanza in cui piazzarli non è mai semplice. Per prima cosa, bisogna quindi specificare che un simile accessorio nasce per dare un'aura di mistero agli ambienti più in vista. Per questo, un prodotto così realizzato può essere serenamente collocato in un salotto, meglio se sopra il camino o alle spalle del tavolo da pranzo, ma anche in un ingresso particolarmente ampio o nella zona living, dietro al divano o sopra il televisore. I più attenti avranno già notato come, nei casi elencati, il consiglio è quello di posizionare i trofei da parete sopra un punto luce. Il motivo non è casuale: la luce che si riflette sui metalli scelti per la lavorazione e le finiture di questo prodotto crea un divertente gioco di contrasti e aggiunge classe ad un prodotto senza tempo. Una buona alternativa per chi non vuole collocare un trofeo da parete in casa ma desidera un simile accessorio per arricchire lo studio in cui lavora o la sala d'aspetto dell'ufficio potrebbe essere quella di appendere questo prodotto di fronte ad una finestra o sopra un faretto a led: anche in questo caso, le luci scelte potranno mostrare tutta la preziosità dell'accessorio e renderlo un vero tocco di classe. C'è chi si è chiesto se un trofeo da parete possa essere un buon regalo per un amico o per una persona cara. La risposta non può che essere si. Analizzando i diversi casi, si può notare come un prodotto tanto prezioso possa aggiungere alla casa o all'ambiente in cui si lavora un tocco di rassicurante serenità, donato forse dalla forza e dal senso di protezione che un prodotto come questo può offrire. Se si pensa, ad esempio, a chi svolge un lavoro da casa, non si può non fare riferimento allo studio di un professionista che trascorre molte ore curvo sulla sua scrivania e che riceve i clienti nella zona della casa adibita ad ambiente di lavoro. In questo caso, se si collocano dei trofei da parete tra scaffali e contenitori portadocumenti, il risultato non può che essere una zona confortevole, in grado di trasmettere sicurezza e fiducia a chiunque li ammiri. Non solo il lavoratore in questione, ma anche i clienti e i potenziali avversari potranno sentirsi coinvolti da un simbolo di forza tanto potente. Sempre a proposito di lavoro da casa: i trofei da parete sono, a detta di molti che li hanno già scelti per arredare il loro studio, un buon modo per far nascere conversazioni inaspettate con persone appena conosciute e con le quali si desidera rompere il ghiaccio. Proprio perché si tratta di prodotti unici nel loro genere, questi accessori vengono ammirati con curiosità da ogni ospite e lo invogliano a fare delle domande o a confrontarsi con il padrone di casa ed eventuale collaboratore o cliente nella maniera più diretta. Per chi ha a che fare con creativi e addetti alla pubblicità, un lavoro da casa che si sta diffondendo sempre di più, un trofeo da parete in bella mostra non può che diventare un buon test psicoattitudinale per possibili soci. Tra contenitori portadocumenti, scartoffie da firmare e mensole da riempire, un trofeo non può che rivelarsi un punto luce unico. A conti fatti, pensare di poter sfuggire a delle logiche ormai ben consolidate è davvero difficile. Come si potrebbe pensare di non fare dei trofei da parete dei simboli di forza e di perseveranza, come lo sono stati nel corso dei secoli? Attenzione, ciò non vuol dire che questo genere di accessorio sia destinato esclusivamente a padroni di casa sicuri di sé, ma anche che possa servire a ricordare un'impresa degna di nota o a regalare sicurezza a chi non sta passando un buon periodo. Molte scuole di design si interrogano ancora sull'influenza che possono dare gli accessori con cui si arreda la propria casa ma diverse strade sembrano congiungersi in un punto fermo: gli arredi che scegliamo influenzano il modo di vivere e il nostro tipo di scelte, nella stessa misura in cui le ispirazioni provenienti dal nostro subconscio guidano i nostri istinti. Per questo motivo, scegliere dei trofei da parete non è solo un modo per mostrare il proprio ego al mondo, ma anche una valida opzione per chi ha bisogno di ripartire da zero e ha voglia di non arrendersi. Anche in questo caso, un esempio può essere utile. Si pensi a chi ha appena perso il lavoro e desidera trovare un nuovo impiego: sembrerebbe che in un momento tanto buio non ci sia nulla da festeggiare, invece anche in un periodo così grigio è possibile dare nuova luce a tutte le cose e, perché no, sarebbe bene farlo rinnovando la propria casa, magari con un accessorio prezioso e senza tempo come un trofeo. Non bisogna cadere nel facile errore di pensare che simili consigli siano pensati per persone tanto distanti quanto più sognatrici di noi e di chi ci circonda. Simili suggerimenti sono invece pensati per consigliare a tutti un nuovo modo di approcciarsi alla realtà e di osare, pur mantenendo una certa eleganza e una voglia di fare che non segua la routine. In cerca di ulteriore ispirazione? I trofei da parete possono essere collocati anche in corridoi eleganti o sale per feste che vogliano ricordare un tempo passato ma tanto amato dalle persone più raffinate. Per chi stia pensando di organizzare un ricevimento a tema nella nuova casa, ad esempio, degli accessori di questo genere non potranno non essere che il tocco di classe che mancava. Tra pareti tapezzate in porpora, camini accesi e raffinati cocktail, un trofeo si presenta come il simbolo di un tempo che fu, tanto amato quanto sfuggente ma sempre ricco di stimoli. Quando si parla di trofei da parete, la parola d'ordine è varietà. Oltre ai già accennati prodotti in metallo o ricoperti da un placcatura color oro, non mancano i modelli in carta, cartone o legno. Si tratta, in questo caso, di scelte che mirano a sottolineare la voglia di unire un grande classico ad un contesto attuale, più attento alle esigenze del pianeta. Per un padrone di casa che non potrebbe accettare un trofeo tradizionale, il modello in legno si rivela la scelta migliore e più condivisibile anche dai più scettici. In questo caso, il materiale utilizzato per la produzione viene accuratamente lavorato per divenire impermeabile e adatto a resistere al trascorrere del tempo e ai cambiamenti climatici. Simili attenzioni non devono intimorire il possibile compratore: si tratta di prodotti di lusso ma che, in questo modo, si rivelano veri investimenti per ogni casa o per i diversi uffici in cui saranno collocati. In alternativa, i trofei da parete in legno saranno una buona opzione a cui pensare nel caso in cui si voglia dare alla propria abitazione un aspetto tradizionale. Un esempio? Il trofeo che ricorda il busto di una renna, se realizzato in legno di pino o abete, regala alla casa quel clima familiare e tipicamente nordeuropeo che non può non affascinare chi ama le atmosfere più suggestive. In questo modo, un semplice salone diventa molto di più di un luogo in cui ricevere gli amici o rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro ma si rivela il luogo perfetto in cui ricordare una vacanza passata o progettare il proprio rientro in quelle zone di montagna tanto amate. Prima di concludere, bisogna dedicare un'attenzione particolare alle abitazioni in cui poter ubicare un trofeo. Abbiamo già detto che si tratta di un prodotto versatile ma, considerando la vasta scelta di materiali e finiture, occorre scegliere con gusto le materie prime lavorate da collocare nella propria casa. Per un padrone di casa che ha fatto del moderno lo stile distintivo per la propria abitazione, l'accessorio ideale sarà quello in metallo, prezioso o meno. In questo caso, scegliere un modello che riprenda le forme di un animale e che rifletta la luce permette di creare un contesto raffinato e chic, nel quale ogni parola in più da parte degli ospiti sarebbe superflua. Per chi, invece, preferisce una casa più calda e adatta alla famiglia, il modello ideale è in legno, pensato per gli ambienti dallo stile classico o country. In questo caso, attenzione ai colori: un ambiente tradizionale, se arredato in beige o bianco, richiede degli accessori a contrasto, meglio se in mogano o nero; al contrario, un ambiente in stile rustico pretende dei complementi tono su tono, così da non creare una zona giorno o notte eccessivamente colorata e di conseguenza stancante. Negli uffici, meglio non eccedere ma scegliere degli accessori che conservino una discreta eleganza e che si facciano notare soltanto per la loro raffinatezza. In uno studio medico, ad esempio, meglio puntare su colori matte e non rischiare di dare al proprio luogo di lavoro un aspetto troppo carico: meglio un trofeo realizzato in resina o in legno, che possa rasserenare i pazienti e farli sentire come all'inizio di un viaggio da affrontare con calma e compostezza. Anche nella zona di lavoro di un imprenditore è meglio non esagerare: gli accessori laminati o dai colori come l'oro o l'argento sono ormai simbolo di ostentazione. Molto meglio, per i liberi professionisti, puntare sulla discrezione e scegliere prodotti che si facciano notare per la loro originalità e non per il loro gusto barocco. Proprio in questa ottica, nascono i trofei da parete lavorati a mano, in legno colorato o in plastica robusta, dotati spesso di ganci per le giacche e di superfici opache su cui appuntare con gessetto o colore le date più importanti. In questo caso, si tratterebbe di piccole targhe commemorative fai da te, ottime da regalare anche ad un amico che ha raggiunto un obiettivo importante. I trofei da parete più originali possono essere regalati anche ai più piccoli, per permettere loro di arredare la propria camera proprio come l'ufficio del papà o della mamma. In questo caso, è bene insegnare ai piccoli di casa a non prendersi troppo sul serio e il modo migliore per farlo consiste nel regalare loro un trofeo realizzato con materiali naturali, come il legno, in modo che mantenga sempre il contatto con la natura e il mondo esterno ma che non si riveli eccessivamente fragile. Attenzione a non commettere errori nella scelta di un trofeo da parete per un bambino: meglio evitare i prodotti di dimensioni eccessive e optare per un accessorio piccolo, discreto e facile da appendere sulla scrivania della camera o accanto al letto. In conclusione, non è difficile affermare che accessori come i trofei da parete sono pensati per chi ama il lusso e non ha paura di mostrarlo. A fare la differenza tra un investimento eccessivo e una scelta di buon gusto sono forme, finiture e dettagli che, agli occhi dei più attenti, non possono passare inosservati. Per questo motivo, il consiglio non può che essere quello di giocare con questi accessori e creare degli ambienti in cui ogni prodotto risulti ben in vista, pensato non per caricare ma per arricchire un angolo non in vista e dare luce anche agli ambienti ridotti. Salotti di piccole dimensioni, corridoi ristretti e zone reception ridotte possono acquisire carattere, se arredate con buon gusto ed eleganza. Il segreto? Studiare bene l'abbinamento dei colori e fare di ogni scelta un dettaglio personale, ricco di gusto e che non deluda mai le aspettative. In questo modo, i trofei da parete si trasformano immediatamente in pezzi da collezione, adatti ad un pubblico di giovanissimi attenti alle ultime tendenze nel campo del design o arredatori ormai esperti che vogliono dare alla loro abitazione un pizzico di eleganza in più. Meditando a lungo sull'acquisto da fare e scegliendo solo il meglio per la propria casa, sarà possibile incantare i propri ospiti e regalare alla propria famiglia e ai visitatori l'emozione di trovarsi in una casa in cui l'eleganza non passa certo inosservata.
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. <br>*ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
Payments