Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
flash BLACK FRIDAY. Fino al 70% di sconto per sole 72 ore. Affrettati!
Scopri

Accessori per feste

Visti di recente
Regali Aziendali
Scopri assieme al nostro servizio clienti b2b i regali con cui la tua azienda può premiare clienti e fornitori senza rinunciare a distinguersi.
Iscriviti alla Newsletter
Idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive sull'home design ma non solo. Ti raccontiamo l'universo della casa in tutta la sua bellezza.
Proseguendo accetti Privacy e Termini e Condizioni
Invita un Amico
In casa LOVEThESIGN più si è meglio si sta. Invita tutti i tuoi amici: per te un buono sconto a ogni loro primo acquisto.
Customer Service Servizio Clienti Dedicato
Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com
Prodotti 100% Originali Prodotti 100% Originali
Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.
Soddisfatti o Rimborsati Soddisfatti o Rimborsati
Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.
Pagamenti Sicuri Pagamenti Sicuri
Payments
La festa ha un significato ben più ampio del semplice momento di gioia e ritrovo. Nata con l'uomo, ha sancito i momenti più significativi della storia personale e sociale, celebrando e ricordando giorni speciali, tanto nella vita quotidiana quanto in quella pubblica. Non c'è Paese o Nazione che non celebri qualche tipo di festa. I giorni festivi hanno il grato compito di interrompere il lento scorrere dei giorni e della monotonia, ricordando quanto è bello evadere e lasciarsi andare. Le date dedicate ai vari festeggiamenti sono inoltre un modo per dare forma al tempo che scorre inesorabile. Nel giorno di festa le ansie, le tristezze e le preo
La festa ha un significato ben più ampio del semplice momento di gioia e ritrovo. Nata con l'uomo, ha sancito i momenti più significativi della storia personale e sociale, celebrando e ricordando giorni speciali, tanto nella vita quotidiana quanto in quella pubblica. Non c'è Paese o Nazione che non celebri qualche tipo di festa. I giorni festivi hanno il grato compito di interrompere il lento scorrere dei giorni e della monotonia, ricordando quanto è bello evadere e lasciarsi andare. Le date dedicate ai vari festeggiamenti sono inoltre un modo per dare forma al tempo che scorre inesorabile. Nel giorno di festa le ansie, le tristezze e le preoccupazioni sembrano trovare sollievo, proprio per la gioia di stare insieme. La festa e la ritualità che inevitabilmente la accompagna, regala un piacevole senso di evasione, un momento tutto per noi in cui lasciarci andare e liberare i pensieri negativi. La festa, come abbiamo accennato poco fa, è sempre stata un'esigenza imprescindibile dell'essere umano. Ha accompagnato qualsiasi forma di civiltà, trasformandosi ed evolvendosi in base alle epoche storiche e alla concezione stessa di festeggiamento. Nata prima come rito e poi come momento di aggregazione sociale, è sempre stata protagonista della vita privata e pubblica dell'umanità. Dai suoi esordi ad oggi la strada è stata lunghissima e densa di significati sociali ed antropologici, che tutt'ora vengono presi in esame dai massimi studiosi, proprio per il significato intrinseco che la festa porta con sé. Potrebbe dunque essere interessante fare un breve excursus storico sulla festa e sulla sua evoluzione, anche per capire usi e costumi delle epoche di riferimento. Tutti i manuali di storia antica raccontano e descrivono la maestosità delle feste greche. Il primo calendario festivo greco fu istituito da Solone nel sesto secolo Avanti Cristo: per ogni occasione, venivano descritti sia i motivi dei festeggiamenti che i vari rituali da seguire rigorosamente. I tratti salienti delle feste greche sono ancora in voga oggi, specie se ci riferiamo alla processione di apertura e alla cura del cerimoniale. Come ben sappiamo, le prime feste erano interamente dedicate agli Dei: qui, tramite offerte e sacrifici, si sperava di ottenere il loro benefico influsso. In Grecia, le feste si concentravano perlopiù nei periodi dell'anno in cui si raccoglievano i frutti della terra o ancora si seminava. La vita agraria era infatti il centro dell'economia e unica o quasi fonte di sussistenza. Le Targhelie erano festività solenni che rendevano omaggio agli dei Artemide ed Apollo. In questa occasione il popolo greci era solito donare alle divinità le primizie appena raccolte, in modo da ingraziarsi il loro favore e sperare in un raccolto fruttuoso. Il carnevale greco si svolgeva nel periodo delle Antesterie e tutta la polis era in fermento per i festeggiamenti. Si beveva, si mangiava e ci si lasciava cullare dall'ozio. Alla fine dei festeggiamenti, era usuale celebrare un rito per allontanare le anime poco benevole dei defunti. La Grecia amava festeggiare non solo gli Dei ma anche le vittorie e le tappe che segnavano la sua espansione progressiva: è questo il caso delle Sinecee, occasione per celebrare l'unificazione della Grecia all'Attica per mano di Teseo. Frequenti anche i riti di iniziazione, concepiti come vere e proprie forme culturali: è il caso ad esempio delle Efestee, in cui gli adolescenti venivano introdotti per la prima volta nella vita degli adulti. Non mancava di stupire Atene che, con le sue Panatenee dava il benvenuto al nuovo anno. Si aprivano con una maestosa processione, nella quale il Partenone veniva riempito di doni per gli Dei, tra i quali spiccavano gli splendidi teli ricamati a mano dalle donne ateniesi. Anche le Olimpiadi si possono considerare feste, visto che l'intera Atene si fermava per dare spazio agli atleti e alle loro eroiche imprese, tanto che la data di queste competizioni sportive venne poi usata per scandire il passare degli anni. Come non ricordare le antiche feste romane? Tra le più famose senza dubbio quelle istituite dall'imperatore Domiziano, che si svolgevano annualmente e coprivano il periodo dal 17 al 23 dicembre: erano i Saturnali, riti dedicati al Dio Saturno, protettore del raccolto. In quell'epoca la popolazione romana era in un periodo ricchissimo e prospero e anche le feste rispecchiavano gli standard dell'Età dell'Oro: si aprivano con sontuosi banchetti e non era raro si concludessero con pratiche orgiastiche, abbastanza comuni in quell'epoca. Il termine Strenne deriva proprio dai Saturnali: la strenna era un piccolo dono, quasi sempre una figurina in terracotta, che i commensali erano soliti scambiare tra loro come segno di amicizia. La festa e il rito nell'antichità avevano anche il compito di rovesciare l'ordine prestabilito della società: tutti erano messi sullo stesso piano, il ricco e il povero così come il regnante e il suddito. A questo proposito, ricordiamo che nell'occasione dei Saturnali, veniva estratto a sorte un commensale che doveva assicurare il buon proseguimento dei cerimoniali. Tra gli accessori delle feste romane era famosa la maschera rossa, simboleggiante il Dio degli Inferi: il Princeps, ovvero il sorteggiato adibito a controllo della festa, doveva indossarla e personificare tale divinità infernale. Passano i secoli ed ecco il Medioevo, epoca buia dal punto di vista economico e filosofico, ma anche capace di coinvolgere il popolo e sperare in un futuro migliore. Ancora oggi vengono riprodotte fedelmente le feste medioevali in occasione di eventi popolari o giochi di ruolo, tanto erano affascinanti e ricche di spunti culturali. Le feste duravano tutto il giorno e la notte, aprendosi con un corteo che allietava il popolo con musica e balli di gruppo. Spesso si metteva in scena la riproduzione fedele di una battaglia o di un particolare avvenimento, in modo da ricordarlo sempre e imprimerlo nella memoria. Nulla era lasciato al caso e ogni scena era diretta come fosse stato un film vero e proprio, dai dialoghi alle musiche. Nascono qui i Palii, ovvero delle gare nelle quali diverse fazioni si sfidavano a cavallo con varie armi, che potevano essere la spada, la lancia o la mazza. Il premio finale consisteva in somme di denaro e talvolta nella promessa matrimoniale da parte della figlia del regnante, che si concedeva così al vincitore del Palio. Oltre ai combattimenti, vi erano anche esibizioni che ricordavano il mondo circense, tra cui la Giostra o il Torneo, dove i partecipanti mostravano la loro abilità a cavallo o anche a piedi. La concezione e lo svolgimento della festa rimane pressoché invariato fino al Settecento, dove si sposta dalla strada e dalla piazza all'interno dei maestosi salotti della nobiltà. Prima di un ricevimento, al quale erano invitate tutte le personalità più influenti della zona, la servitù si dedicava giorno e notte alla preparazione: il salotto e la sala da ballo venivano addobbati a dovere e tra gli accessori per le feste non mancava proprio nulla: gli ospiti dovevano essere trattati con i guanti, anche perché i ricevimenti erano occasioni succulente per concludere affari economici o combinare matrimoni di interesse. La filosofia della festa varia ancora il secolo successivo, che elimina parte dello sfarzo eccessivo settecentesco creando un'atmosfera più intima e familiare: oltre a discorrere di affari si pensa anche al puro divertimento e all'arte della nobile conversazione. Gli accessori per feste sono di conseguenza meno formali, così come lo stile della tavola e dell'ambiente in generale. Lo scopo principale è quello di far sentire l'ospite a casa propria e di farlo rilassare, organizzando balli e altri intrattenimenti piacevoli. Il salotto e la stanza da ballo cambiano di conseguenza arredamento: oltre all'ampio spazio per i balli, compaiono i divanetti e le sedute per la conversazione dai toni pastello e dalle stoffe finemente ricamate. I diversi angoli di conversazione permettono a tutti di vivere la festa come meglio si crede. Se le dame erano solite spettegolare e scambiarsi opinioni sulla moda e il buon costume, gli uomini parlavano del sistema politico o delle influenze intellettuali del periodo. Tra gli accessori per feste, non potevano mancare i tavolini e i pouf, sopra i quali la servitù lasciava eleganti vassoi d'argento ricchi di stuzzichini e bevande dissetanti, oltre naturalmente all'immancabile vino. In questo periodo storico la festa smette di essere un evento straordinario e si inserisce nella quotidianità della vita nobiliare. Quasi ogni giorno, i salotti dei signori più in vista si animano con ricevimenti e incontri. Dame e cavalieri sorseggiano un buon bicchiere di vino scaldati dal fuoco del camino, si organizzano campagne militare e anche incontri romantici. Tra gli accessori per feste compaiono per la prima volta i rudimentali giochi da tavolo, apprezzatissimi dalla nobiltà. La festa moderna è rimasta pressoché uguale, se non per la durata e le modalità. Nel diciannovesimo secolo infatti, torna ad essere un evento eccezionale, che ha lo scopo di interrompere la quotidianità. Si torna a fare festa in piazza e nei luoghi pubblici, oltre che a casa propria. Il cambiamento più importante è dato dal fatto che ora tutti possono permettersi di organizzare una festa nel proprio ambiente domestico, grande o piccola che sia. Lo spazio pubblico è riservato alle ricorrenze storiche e culturali, quello privato alle occasioni speciali per cui vale la pena di ritrovarsi con i propri cari, che sia un compleanno, un anniversario o una semplice festa con gli amici. Grande protagonista è la musica, che non smette mai di emozionare i partecipanti, diventando anche complice dei primi colpi di fulmine. Nelle feste casalinghe si balla, si conversa amabilmente, ci si rilassa su una poltrona mentre si prende fiato per le prossime danze. Gli accessori per feste rivestono qui una funzione anche decorativa, andando ad addobbare la casa a seconda dello stile e della tipologia di festeggiamento previsto. Ora che la festa è alla portata di tutti, spazio al divertimento e al relax: qualche ora da dedicare a se stessi e agli amici non è più una rarità. Perché sia vissuta al massimo però, è bene organizzarla al meglio, pianificandola nei minimi dettagli. Una tipologia di festa moderna molto apprezzata è quella a tema. Dopo averlo scelto, si contattano gli invitati e si chiede loro di vestirsi seguendo i dettami del tema previsto, che può essere la rivisitazione di un film o di una serie Tv piuttosto che l'immedesimazione in un'epoca storica. Il tema ovviamente può essere anche totalmente personale, tutto sta alla propria fantasia. Per un buon risultato, grande attenzione andrà messa nella scelta degli addobbi e degli accessori per feste, che dovranno rispecchiare il tema scelto. Gli inviti dovrebbero essere consegnati ai diretti interessati almeno un paio di settimane prima della festa, in modo che questi si possano organizzare in tempo, anche per quanto riguarda abiti e accessori. Se la festa viene organizzata per un evento importante e formale, come ad esempio un Battesimo o un ricevimento di nozze, sarebbe bene riservare una zona agli invitati speciali, tra cui parenti stretti e testimoni. Diverso è per una festa di compleanno o di Laurea, decisamente meno formale e rigorosa e dove l'imperativo è divertirsi. Se si decide di fare la festa a casa propria, l'ambiente andrà modificato di conseguenza. Si dovrà pertanto cercare di ricavare più spazio possibile, magari spostando i mobili ingombranti, addossandoli alle pareti. Le sedute e i tavolini, indispensabili accessori per feste, non dovranno mai mancare, anche per accogliere l'invitato dell'ultimo minuto o il solito imbucato. Per un ricevimento in grande stile, se si ha la fortuna di avere un giardino o un terrazzo ampio, si potrebbero noleggiare panchine e tavoli, così come altri accessori per feste in accostamento, in modo da creare un'atmosfera suggestiva e un ambiente elegante e soprattutto accogliente per gli ospiti. Come comportarsi per il cibo e le bevande? Anche in questo caso, dipende dallo stile e dalla finalità della festa. Per un compleanno o una ricorrenza in famiglia, basteranno degli stuzzichini e una torta, magari preparati con le proprie mani. Oltre a qualche bevanda alcolica, è bene mettere a disposizione anche bibite e semplice acqua, per accontentare i gusti di tutti gli invitati. Da non dimenticare tovagliolini, posate di plastica e bicchieri, accessori per feste indispensabili. Diversa è la situazione del ricevimento formale. In questo caso è meglio affidarsi ad un servizio di catering, che penserà a tutto, dal rinfresco alle bevande. Sarebbe bene riservare una zona al deposito di cappotti e giacche degli invitati, che potranno così muoversi con più libertà. Prima di aprire i festeggiamenti, è utile controllare che tutto sia in perfetto ordine e che non manchi nulla, accessori per feste compresi. Immancabile la musica, che cambierà stile e genere in base alla tipologia di festeggiamento e all'occasione. Anche la festa organizzata in ogni minimo dettaglio può avere qualche imprevisto: niente paura, l'importante è stare insieme e divertirsi. Un sorriso e una risata saranno sufficienti a sdrammatizzare e a far tornare il buon umore tra i festeggiati. Come abbiamo detto prima, l'organizzazione riveste un ruolo fondamentale per la buona riuscita di un evento, che sia esso formale o informale. Lo spazio dovrà essere adeguato, così come il suo allestimento. LoveTheSign pensa anche alle occasioni più mondane e riservate al puro divertimento, mettendo a disposizione della clientela una vasta gamma di accessori per feste in grado di soddisfare qualsiasi esigenza, anche la più particolareggiata. Per quanto riguarda la zona buffet, possiamo scegliere tutto ciò che serve per degustare un aperitivo: salatini e patatine andranno sistemati in ciotole e contenitori, mentre nei vassoi metteremo pasticcini o tranci di pizza. In un angolo del tavolo, ci saranno invece piatti, posare, utensili vari e caraffe in cui versare vino e Cocktail, piuttosto che bibite e acqua fresca. LoveTheSign propone accessori per feste funzionali e piacevoli esteticamente, in grado di arredare e completare con gusto l'ambiente. I loro colori e le loro forme creeranno giochi piacevoli agli occhi, che daranno quel tocco in più di allegria. Tra le collezioni LoveTheSign, troviamo anche accessori per feste decisamente più formali. Piatti, bicchieri, posate e centrotavola diventano così parte integrante dell'allestimento dell'ambiente, creando una continuità di stile davvero piacevole. Ogni singolo accessorio, dalla caraffa al piatto di portata, è realizzato dai migliori designer in circolazione. Curati nei minimi dettagli e rifiniti con estrema cura, gli accessori per feste LoveTheSign sono in grado di lasciare il segno e di farsi ricordare. L'ampia scelta consente di allestire perfettamente sia feste outdoor che indoor. Perché la festa o il ricevimento sia un'occasione non solo di divertimento e di ritrovo ma anche si relax, è bene arricchire l'ambiente di complementi e accessori per feste pensati appositamente per tale scopo. Tra le collezioni LoveTheSign troviamo tutto ciò che fa al caso nostro: appendiabiti per riporre giacche e cappotti degli invitati, contenitori vari, porta ombrelli e paraventi, che andranno a dividere gli spazi in maniera ottimale: un divisorio posto in maniera strategica dividerà ad esempio la zona in cui si balla dal buffet piuttosto che dagli angoli dedicati alla conversazione al relax puro. Perfetti e versatili anche i cavalletti per tavoli, che all'occorrenza diventano accessori per feste davvero utili, specie se gli invitati sono molti e non si vuole ricorrere al noleggio di mobili supplementari. Per un ambiente confortevole ed accogliente, non ci si può dimenticare di sistemare dei tavolini accanto alle sedute, dove poter poggiare i bicchieri e i piatti del buffet. Specchi e tappeti invece daranno ancora più carattere alla location, ovviamente scelti in base alla tipologia di festa e all'arredamento in uso. Gli accessori per feste LoveTheSign sono versatili e passe partout, tanto che potranno poi essere utilizzati tranquillamente nella vita di tutti i giorni. Pezzi design di uso comune si trasformano in accessori per feste all'occorrenza, modellando lo spazio a nostro piacimento e creando accenti di stile difficili da dimenticare
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
Payments