Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
SPEDIZIONE GRATUITA fino alle 23:59 di domenica! Consulta le FAQ per i dettagli.
category

Lampade da comodino

La lampada da comodino è la compagna ideale delle letture serali e la prima alleata per svegliarsi con il piede giusto. Leggere un libro o sfogliare una rivista senza non disturbare chi dorme al tuo fianco: l'illuminazione non deve essere troppo intensa o troppo soffusa. Trova quella giusta per le tue esigenze o combina più prodotti per creare l'atmosfera ideale.
Visti di recente
Regali Aziendali
Scopri assieme al nostro servizio clienti b2b i regali con cui la tua azienda può premiare clienti e fornitori senza rinunciare a distinguersi.
Iscriviti alla Newsletter
Idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive sull'home design ma non solo. Ti raccontiamo l'universo della casa in tutta la sua bellezza.
Proseguendo accetti Privacy e Termini e Condizioni
Invita un Amico
In casa LOVEThESIGN più si è meglio si sta. Invita tutti i tuoi amici: per te un buono sconto a ogni loro primo acquisto.
Customer Service Servizio Clienti Dedicato
Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com
Prodotti 100% Originali Prodotti 100% Originali
Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.
Soddisfatti o Rimborsati Soddisfatti o Rimborsati
Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.
Pagamenti Sicuri Pagamenti Sicuri
Payments

Lampade da Comodino 

Quasi nessuno riuscirebbe più ad immaginare la propria camera da letto senza una delle lampade da comodino più accattivanti presenti sul mercato. Spesso ci si è interrogati sul perché si sia sentito il bisogno di creare un simile prodotto. Sorprendentemente, non si tratta di un accessorio progettato esclusivamente per rispondere all'esigenza di trovare un punto di luce anche nelle notti più buie, ma anche e soprattutto di un articolo creato per dare alla camera da letto quel senso di rasserenante familiarità di cui si ha bisogno prima di abbandonarsi tra le bracci

Lampade da Comodino 

Quasi nessuno riuscirebbe più ad immaginare la propria camera da letto senza una delle lampade da comodino più accattivanti presenti sul mercato. Spesso ci si è interrogati sul perché si sia sentito il bisogno di creare un simile prodotto. Sorprendentemente, non si tratta di un accessorio progettato esclusivamente per rispondere all'esigenza di trovare un punto di luce anche nelle notti più buie, ma anche e soprattutto di un articolo creato per dare alla camera da letto quel senso di rasserenante familiarità di cui si ha bisogno prima di abbandonarsi tra le braccia di Morfeo.

La Storia 

La storia delle lampade da comodino affonda le sue radici in tempi antichissimi. Si dice che già i greci e i romani avessero trovato il modo per illuminare le stanze più buie, accendendo delle lampade a olio o alimentate con altri tipi di grasso vegetale. I popoli del Medio Oriente, dal canto loro, erano stati capaci in tempi ancora più remoti di alimentare le loro lampade con il petrolio che affiorava in superficie da alcune zone poco distanti alla riva del mare. Il funzionamento di questi primi sistemi di illuminazione era molto semplice: si creava un contenitore in terracotta o in alluminio, modellato rigorosamente a mano, nel quale veniva versato l'olio o il petrolio. In una estremità perforata a mano veniva poi inserito uno stoppino, dalla lunghezza sufficiente a raggiungere l'altra estremità della lampada e che, una volta acceso, bruciava fino a quando c'era del combustibile da ardere. Questo seppur rudimentale prototipo di lampada rappresenta il modello al quale ancora oggi si ispirano i sistemi di illuminazione alimentati al cherosene, ampiamente utilizzati per i campeggi o negli spazi aperti.

Da questo primo modello sarebbero nate innumerevoli modifiche e ottimizzazioni, in grado di portare alla realizzazione della lampada da comodino per come è conosciuta e utilizzata oggi. Le prime lampade con struttura in metallo sono in realtà successive, rispetto ai modelli di origine greca o egizia, ma non tanto quanto si potrebbe pensare: i reperti ritrovati nelle zone interessate risalirebbero al XIV secolo a. C. e sarebbero riconducibili a due tipologie. Un primo tipo di lampade, definito fisso, era progettato per essere appeso a tetti o pareti, mentre il secondo tipo, detto mobile, poteva essere trasportato da una stanza all'altra, in quanto dotato di un anello che permetteva di spostare l'oggetto, senza bruciarsi.

Le prime lampade divenute oggetto di design e utilizzate non solo come strumenti per l'illuminazione ma anche come accessori per l'abbellimento di determinate stanze sono quelle fisse. Utilizzate nei luoghi di culto e negli uffici del personale amministrativo, queste lampade divennero presto simbolo del lusso e della ricchezza dei loro utilizzatori. Sono sempre gli scavi archeologici ad aver fornito una chiara testimonianza della presenza di artigiani che si occupavano della realizzazione di lampade e porta lampade adatti alla curia romana o ai primi edifici destinati alle cerimonie religiose pagane.

Le strutture, modellate a mano e colorate con smalti, venivano arricchite con motivi vegetali e, nel caso in cui venissero richieste da famiglie particolarmente ricche, potevano essere scolpite con scene di vita agreste o simboli imperiali. Si trattava certamente di un primo accenno ma, una volta iniziata la via che avrebbe portato alla passione per la decorazione, non sarebbe stato possibile tornare indietro. Anche le lampade più piccole vengono decorate con motivi vegetali che accompagnano l'evoluzione della forma di questi accessori fino all'arrivo della corrente elettrica. Non solo: le lampade divengono con il passare degli anni sempre più sottili e raffinate, simbolo forse di quell'eleganza che si stava ormai diffondendo e che si ispirava chiaramente al modo di vivere alla greca. Le lampade da comodino sarebbero divenute presto un vero segno distintivo per la donna di classe dell'alta borghesia romana e avrebbero popolato le camere più ricche in quanto simbolo di un investimento innovativo e originale. 

Il Medioevo, epoca buia per le arti, non avrebbe dato il giusto risalto alle lampade da camera. Coerentemente con la voglia di sobrietà del secolo, gli artigiani del Medioevo tornarono a scolpire candele semplici, povere di dettagli e progettate più per rispondere all'esigenza di illuminare i vecchi conventi di frati che alla voglia di dare alle abitazioni e alle corti imperiali un modo per mostrare il loro fasto. Lampade a petrolio e basi per candele in metallo convivono, in una fase della storia in cui tecnologia e progresso vengono indicate a dito come simbolo del demonio. Per fortuna, con la rinascita delle arti, anche l'artigianato avrebbe trovato nuova luce. Nelle botteghe si torna a lavorare il metallo e ad apprezzare intagli e incisioni di buon gusto.

Occorre a questo punto fare un salto di diversi anni, necessario per seguire la storia del design di questo accessorio. La lampada, e in particolare le lampade da comodino, diventano l'accessorio indispensabile in ogni casa, per le camere da letto e per tutte le stanze in cui si desidera dare un tocco di luce in più, ad ogni ora del giorno e della notte.I primi modelli di lampade da comodino sono realizzati per lo più in ferro battuto, forse, per omaggiare proprio quella che era la tradizione e l'origine di questo prodotto. Si tratta per lo più di lampade dal fusto di lunghezza media, create per sostenere un paralume in tessuto, utilizzato per coprire una lampadina. Tra i modelli impossibili da dimenticare spiccano quelli Art Nouveau, con motivi vegetali e con decorazioni a smalto, ma non mancano di sorprendere anche i modelli più nuovi, decisamente più semplici e particolarmente apprezzati da chi ama lo stile minimal. 

Come scegliere la lampada giusta per il proprio comodino?

In una simile scelta di modelli, trovare la lampada da comodino più adatta alla propria camera da letto o alla cameretta dei propri figli può essere davvero difficile: come trovare il modello giusto? Anche in questo caso, non esiste una risposta semplice o unica ma è bene interrogarsi, caso per caso, sull'utilizzo che si farà di questo accessorio e sui gusti di chi lo userà ogni giorno. Per prima cosa, bisogna analizzare attentamente il contesto in cui sarà collocata la lampada da comodino da scegliere. Se si sta pensando di arredare una camera da letto in stile provenzale, con colori chiari e mobili in legno, la soluzione migliore sarebbe optare per una delle lampade da comodino in ferro battuto, realizzate dai designer più nostalgici e ricche di dettagli romantici, come piccoli paralume dipinti a mano o applicazioni in smalto sulla parte metallica.

Al contrario, se la camera da letto è in stile moderno e mostra colori scuri, sarebbe bene puntare su una delle lampade da comodino in stile contemporaneo, magari realizzata in vetro o in materiale plastico e meglio se in una tonalità in contrasto con quella scelta per i mobili. In questo modo, sarà possibile dare una svolta di carattere all'arredo della propria camera da letto e creare un luogo in cui sia piacevole ritirarsi a fine giornata, che sia per chiacchierare con il proprio partner o per leggere un libro. Ciò su cui non tutti riflettono, infatti, è che la camera da letto con gli accessori che essa contiene non è soltanto una stanza della casa ma è il luogo prediletto per il riposo, il relax e la distrazione. Ne deriva così che la scelta delle lampade da comodino non è appena una tappa obbligata nell'acquisto degli accessori ma un momento speciale, da condividere con il partner o con la propria famiglia.

Comprare la lampada giusta può essere una decisione da prendere seguendo il proprio istinto, ma per molti è un acquisto sul quale riflettere a lungo, così da non pentirsi per la scelta fatta. Sarebbe un vero errore accontentarsi di una lampada da comodino banale o che non si addice alle aspettative del padrone di casa: il rischio sarebbe quello di ripiegare su un accessorio banale, che poco riesce ad integrarsi con lo stile della camera e che, anzi, rovinerebbe gli sforzi fatti per la scelta dell'arredo. Per fortuna, non mancano le proposte dei designer più alla moda che, periodicamente, fanno a gara per proporre ai loro ammiratori i modelli migliori di lampade da comodino, realizzate con materiali originali e arricchite con dettagli artigianali o piccoli tocchi inaspettati. Tra i modelli più stravaganti, spiccano quelli realizzati con conchiglie e applicazioni di strass, adatti alle camere da letto dei più giovani, mentre tra le proposte più chic non mancano i modelli decorati con perle e cammei, adatti alle camere da letto di piccole principesse o donne che non hanno mai smesso di sognare. 

Cosa fare nel caso in cui si voglia scegliere una lampada da comodino per la camera di un bambino in arrivo o di un ospite? In questo caso, l'ideale sarebbe puntare su colori neutri, ideali per chi voglia creare un contesto sereno e adatto al riposo dei più piccoli o degli ospiti stanchi per il lungo viaggio. Colori chiari e modelli semplici saranno certamente una combinazione vincente per le lampade da comodino ottimali, mentre i piccoli tocchi di stile, come paralumi colorati o arricchiti da piccoli dettagli preziosi potranno essere un piacevole arricchimento per una camera arredata in maniera semplice ma in cui non si rinunci all'eleganza. 

Non mancano poi gli albergatori che scelgono di arredare le camere del loro hotel con degli accessori ricchi di stile e pensati per dare un alone di mistero ed eleganza alla struttura che gestiscono. In questo caso, un buon suggerimento potrebbe essere quello di consigliare al proprietario dell'albergo di trovare delle lampade da comodino dai colori neutri, come il bianco o il beige, perfetti per creare un'atmosfera rilassante, adatta a far sentire ben accolto l'ospite appena arrivato. Se, al contrario, si desidera dare alle camere un aspetto unico nel loro genere, elegante ma al passo con i tempi, una valida alternativa potrebbe essere rappresentata dalla scelta di lampade da comodino moderne, dalle forme geometriche e in grado di emettere una luce soffusa, romantica e in grado di conciliare il sonno.

Recentemente, alcuni arredatori hanno scelto di creare delle camere per hotel su misura per una clientela particolarmente raffinata. La proposta è stata quella di arricchire le diverse stanze con piccoli accessori di lusso: piumini bordati di pelliccia e piscine idromassaggio con sistema audio integrato sono state illuminate da lampade da comodino con piccoli paralume decorati con pietre preziose. Il chiarore degli smeraldi e dei rubini, insieme al riflesso del metallo che compone la struttura di questi accessori, ha regalato alle camere un tocco certamente insolito ma al quale è stato impossibile resistere. 

Al di là dei possibili voli pindarici, ciò che non è stato detto finora è che la lampada da comodino ideale non è definita tale solo in base al suo stile, ma anche in virtù della luce che riesce ad emettere. Proprio perché si tratta di un accessorio da utilizzare nelle ore notturne, la luce che deve emettere non può essere particolarmente forte, per non turbare il padrone di casa che si è appena svegliato o il bambino che cerca rifugio tra le braccia dei genitori. La lampada da comodino perfetta è dotata di un paralume che schermi la luce della lampadina o è composta con una struttura che evita alla luce di accecare il suo utilizzatore. I modelli progettati dai designer più attenti sono spesso dotati di un timer o di un regolatore di intensità. Non si tratta certo di un caso ma di un'accurata considerazione delle condizioni di utilizzo della lampada da comodino.

Il timer, infatti, permette di regolare gli orari di accensione e spegnimento della lampada da comodino, per evitare che rimanga accesa per tutta la notte e che si surriscaldi, causando incidenti anche gravi. Il regolatore di intensità, dal canto suo, è progettato per modulare le emissioni di luce da parte della lampada e per controllare personalmente quanta luce deve essere diffusa in una stanza. Un simile arricchimento non fa altro che attribuire ulteriore valore all'accessorio da acquistare, permettendo al futuro proprietario un'ampia scelta di occasioni di utilizzo per il prodotto comprato. Si immagini di voler organizzare un incontro galante con il proprio partner: le luci soffuse di una lampada, i petali di rosa sparsi sul letto e un brano di musica classica in sottofondo contribuiranno a creare l'atmosfera giusta per una notte romantica.

La lampada da comodino come regalo  

La lampada da comodino potrebbe diventare un'idea regalo per un amico o una persona cara? Si, senza dubbio, ma con i dovuti accorgimenti. Per prima cosa, bisogna sempre tener presente che scegliere un complemento d'arredo è un evento molto personale e, per questo, sarebbe meglio non osare ma trovare un accessorio che possa rispecchiare a pieno i gusti del suo futuro utilizzatore. Se si tratta di una lampada da comodino particolarmente ingombrante o costosa, sarebbe bene non scegliere da soli ma coinvolgere nell'acquisto anche il destinatario del regalo, per avere la certezza di non deludere le sue aspettative.

Inoltre, una lampada da comodino che si rispetti non deve mai risultare eccessivamente colorata o decorata: l'ideale è sempre puntare sulla sobrietà proprio perché si tratta di un accessorio che si ammira appena svegli o durante la notte. Se proprio si amano le lampade da comodino originali o particolarmente cariche di dettagli, molto meglio puntare sui modelli di dimensioni ridotte, da collocare su uno scrittoio presente in camera o sulla scrivania della cameretta dei propri figli. A questo proposito, saranno certamente degne di nota le proposte fatte dagli architetti più giovani che si sono recentemente dedicati alla realizzazione di lampade da comodino per la camera dei più piccoli. Per accompagnare i bambini nel mondo dei sogni, una buona idea potrebbe essere quella di scegliere una lampada dalla forma particolare, come quelle che riproducono orsi di peluche o principesse intente a danzare con il loro principe: resistere a tanta tenerezza è davvero impossibile. 

Cristalli trasparenti e colori stesi a mano rendono le lampade da comodino più ricche delle vere opere d'arte, progettate per mettere d'accordo proprio tutti. A scegliere i modelli più elaborati sono spesso le donne che, incantate dai colori accesi e dalle sottili fantasie delle strutture più complesse, non rinunciano ad un pizzico di colore anche nelle zone più riservate della casa. Giovani e meno giovani non possono non posare i loro occhi sugli accessori più particolari, interrogandosi su quale possa essere stata la fonte di ispirazione che ha permesso al designer di creare un prodotto tanto perfetto. 

Molti si chiedono quali siano le caratteristiche fondamentali delle lampade da comodino migliori. In realtà, non esistono delle caratteristiche standard ma esiste un'attenta osservazione dei gusti degli utilizzatori e degli ambienti in cui verranno collocati questi accessori. Molti hanno deciso di abbinare lampade moderne ad ambienti arredati in stile classico. Si tratta di una scelta controcorrente che aveva fatto storcere il naso a molti puristi del design ma che, invece, sta catturando un numero di consensi sempre maggiore. In questo caso, il segreto per il successo di uno stile decisamente contemporaneo sta nella selezione degli arredi giusti. Mobili dalle linee pulite e semplici ben si sposano a lampade da comodino dalle forme astratte e che, più che sistemi di illuminazione, ricordano ai loro ammiratori delle opere di arte moderna. 

In fondo, è proprio questo il punto: acquistare una lampada da comodino non significa appena completare il proprio arredamento ma arricchire la propria casa con dei pezzi unici, ricchi di stile e progettati per permettere ad ogni amante del lusso di creare il proprio stile distintivo. Sia che si tratti di una giovane coppia che ha appena deciso di trasferirsi in una nuova casa o che si stia pensando di cambiare l'arredo dell'abitazione in cui si vive da molti anni, ciò che conta è riuscire a trasmettere ai propri ospiti la voglia di originalità e di indipendenza che si possiede. In questo modo, le lampade da comodino diventano piccoli gioielli da utilizzare per illuminare un angolo nascosto della camera da letto, ma possono rivelarsi anche accessori perfetti per dare un tocco in più ad una zona altrimenti dimenticata della casa. Un esempio? La lampada da comodino può tranquillamente essere collocata su un tavolo basso in salotto o su una mensola della cucina, senza che necessariamente venga accesa: le sue forme aggraziate e il colore tenue saranno perfettamente in grado di dare all'ambiente quell'eleganza delicata e senza tempo che si desidera. 

Arredare la camera da letto non è mai facile: la lampada da comodino si rivela però un modo per rendere un ambiente tanto intimo unico nel suo genere.

Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
Payments