Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
  20% di SCONTO su tutte le TOLOMEO di Artemide e un libro in omaggio per la tua estate      Scopri l'iniziativa
Insalatiere

Insalatiere

Un tocco di verde e di natura non deve mai mancare in tavola, ma lascia che sia un'insalatiera di design a presentarlo nel migliore dei modi. Elegante ma sempre funzionale, l'insalatiera ha carattere e non ha paura di mostrarlo. Tradizionale in porcellana o insolita in acciaio, non stonerà mai al centro della tua tavola imbandita.
Visti di recente
Regali Aziendali
Scopri assieme al nostro servizio clienti b2b i regali con cui la tua azienda può premiare clienti e fornitori senza rinunciare a distinguersi.
Iscriviti alla Newsletter
Idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive sull'home design ma non solo. Ti raccontiamo l'universo della casa in tutta la sua bellezza.
Proseguendo accetti Privacy e Termini e Condizioni
Invita un Amico
In casa LOVEThESIGN più si è meglio si sta. Invita tutti i tuoi amici: per te un buono sconto a ogni loro primo acquisto.
Servizio Clienti Dedicato
Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com
Prodotti 100% Originali
Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.
Soddisfatti o Rimborsati
Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.
*ordini voluminosi esclusi.
LOVEThESIGN | Secure Pagamenti Sicuri
LOVEThESIGN | Payments
LOVEThESIGN
"Portare in tavola una gustosa insalata con verdure di stagione o, magari, una colorata macedonia di frutta o un'insalata di pasta con ingredienti leggeri e sfiziosi: a chi non è mai capitato di trovarsi in una circostanza simile? Eppure, ciò su cui spesso non si riflette è che nulla potrebbe essere più divertente che svolgere queste azioni accompagnate da un servizio di insalatiere davvero raffinato, adatto a contenere i deliziosi manicaretti preparati per la propria famiglia o per gli amici che sono venuti a farci visita. Se oggi la scelta di insalatiere non manca e i designer sembrano aver deciso di coccolare i loro seguaci con creazioni r
"Portare in tavola una gustosa insalata con verdure di stagione o, magari, una colorata macedonia di frutta o un'insalata di pasta con ingredienti leggeri e sfiziosi: a chi non è mai capitato di trovarsi in una circostanza simile? Eppure, ciò su cui spesso non si riflette è che nulla potrebbe essere più divertente che svolgere queste azioni accompagnate da un servizio di insalatiere davvero raffinato, adatto a contenere i deliziosi manicaretti preparati per la propria famiglia o per gli amici che sono venuti a farci visita. Se oggi la scelta di insalatiere non manca e i designer sembrano aver deciso di coccolare i loro seguaci con creazioni ricche di stile, è anche vero che non tutti sanno che si tratta in realtà di accessori che hanno sempre attirato l'attenzione delle padrone di casa più attente e degli amanti del design che, nel corso dei secoli, hanno scelto di dare a questo tipo di accessori il risalto che meritano. Facciamo un passo indietro nella storia e cerchiamo di seguire, passo dopo passo, l'evoluzione delle insalatiere, vere regine di ogni cucina. Le prime insalatiere ritrovate durante gli scavi archeologici sembrano risalire all'età classica. Realizzate per lo più in terracotta, erano probabilmente utilizzate per contenere frutta e pane. A detta di molti archeologi, alle insalatiere (o meglio, ai contenitori dalla forma simile alle nostre insalatiere) spettava il non semplice compito di contenere le primizie che venivano offerte agli dei: non è un caso se molte di queste ciotole sono state ritrovate nei pressi di luoghi di culto rilevanti o all'interno delle tombe egizie. Le prime insalatiere avevano la forma di piccole ciotole, con o senza un piedino decorativo, e venivano spesso incise a mano dagli artigiani che si occupavano di realizzare questi accessori per i loro committenti. A questo punto, potrebbe sorgere spontanea una domanda: chi richiedeva questi prodotti? In realtà, in questo primo momento storico, bisogna fare una differenza tra le insalatiere utilizzate per i riti propiziatori e quelle scelte, invece, per i pranzi e le cene quotidiane. Gli accessori del primo tipo, infatti, erano spesso in ceramica sottile, lavorata a mano e arricchita con immagini di scene di caccia, lotte con i tori o altre immagini beneauguranti. Le insalatiere per uso giornaliero, invece, erano più spesse, così da rivelarsi in grado di sopportare i lavaggi frequenti, meno elaborate e prodotte con materie prime grossolane, in modo da poter essere vendute a buon mercato anche ai ceti meno abbienti. Abbiamo parlato di insalatiere di ceramica ma, in realtà, bisogna fare una prima differenza che ci sarà utile anche in altre fasi della nostra introduzione storica. I prodotti di epoca egizia, greca e romana erano realizzati in terracotta, ovvero, prodotti con un impasto contenente sali e ossido di ferro. Il prodotto ottenuto mostra quindi un colore giallo o dorato, oggi particolarmente apprezzato da chi ama lo stile rustico. Questo impasto veniva utilizzato perché particolarmente leggero e poroso, in grado di resistere all'utilizzo continuo e di proteggere il contenuto in maniera adeguata. Bisogna fare un salto temporale particolarmente importate e arrivare al 1400 per poter parlare di insalatiere in porcellana simili a quelle utilizzate oggi. In questo secolo, infatti, si sviluppa l'attenzione da parte dei maestri vetrai veneziani per le diverse forme di produzione del vetro e per la reazione che i diversi composti erano in grado di regalare, una volta messi in cottura negli appositi forni. In particolare, si notò come l'impasto di sali, unito al caolino, cioè un idrosilicato di alluminio, potesse dare origine ad un composto bianco, particolarmente sottile e adatto alla decorazione. Alcuni ricercatori sostengono che i veneziani, in realtà, si limitarono a copiare una tecnica di lavorazione già ampiamente diffusa nella Cina dell'VIII secolo. In Oriente, infatti, sin dal 700 d.C. si era soliti impastare il caolino con silice o sabbie a base di quarzo e feldspato. Se il caolino conferisce il biancore tipico della porcellana, la silice ha un'ottima funzione sgrassante, perfetta per regolare la vetrificazione, mentre il feldspato diminuisce i tempi di cottura del composto. Il risultato è un materiale davvero raffinato, particolarmente amato non solo dalla corte cinese, ma anche dalle fasce più abbienti della società veneta e, a seguito di una diffusione sempre più capillare, anche dai grandi imperatori europei. Occorre, a questo punto, fare una differenza tra Oriente e Occidente. Sebbene per gli europei sia un simbolo di eleganza e di raffinatezza mostrare una insalatiera in ceramica, in realtà, in Oriente una simile ostentazione può essere criticata ed essere considerata come un lusso eccessivo. Per questo motivo, le insalatiere decorate con fantasie orientali, come motivi vegetali o scene di vita privata, non sono da ammirare come originali ma come chiari omaggi di artisti italiani o provenienti dalla Boemia che si lasciarono richiamare dall'eco orientale e decisero di dedicare alcune delle loro opere alla raffinata corte giapponese o alla severa tradizione cinese. Molti potrebbero chiedersi come si possa scegliere l'insalatiera ideale per la propria tavola. Rispondere ad una domanda simile non è semplice ma può essere utile per chi sta cercando uno spunto utile per un acquisto da fare o per trovare il regalo adatto ad una persona cara. In realtà, non esistono insalatiere perfette ma ogni accessorio di questo tipo può rivelarsi adatto alla propria casa. A fare la differenza, infatti, sono materiali di composizione e fantasie utilizzate per la realizzazione di ogni singolo accessorio. Le già citate insalatiere di ceramica possono essere adatte ad una casa elegante, in cui i proprietari sceglieranno di organizzare cene molto formali o piccoli ricevimenti con gli amici in cui buon gusto e alta classe saranno le parole d'ordine. Il discorso sarà sicuramente diverso nel caso in cui si vogliano trovare le insalatiere adatte alla casa di una coppia di amici che hanno deciso di divere insieme ma che non amano lo stile di vita formale. Per i più giovani, fieri del loro stile stravagante e fantasioso, una buona idea potrebbe essere quella di optare per una coppia di insalatiere dalle forme buffe, come piccoli animali, o dalle linee astratte. In questo modo, sarà possibile portare ogni giorno in tavola quel tocco controcorrente che tanto viene ammirato dai designer più attenti alle richieste del loro pubblico. Non sono pochi coloro che hanno chiesto a gran voce di poter trovare delle insalatiere dalle dimensioni adatte alle loro esigenze. In realtà, trovare il modo migliore per rispondere ai bisogni di acquirenti di età e dai gusti totalmente differenti non è facile ma diventa una sfida divertente per coloro che sanno fare del design un modo di vivere la quotidianità in maniera differente. Il segreto è da ricercare nella vasta serie di occasioni d'uso di una insalatiera da portare in tavola. Se è vero che esistono accessori pensati per i single che non vogliono rinunciare alla loro insalata verde appena tagliata, è anche vero che non mancano le coppie che preferiscono servire i loro contorni in un contenitore più grande, adatto alle cene rilassanti o alle serate in cui non si ha voglia di cucinare. Non si dimentichino poi le famiglie che, magari, hanno voglia di servire una buona macedonia ai loro amici e che stanno cercando una insalatiera in grado di contenere la frutta e gli sciroppi che hanno scelto. Ben si comprende come tutti i casi riportati siano assolutamente possibili e come, spesso, ci siamo ritrovati in situazioni simili. Come trovare i prodotti adatti? Semplicemente, differenziando l'acquisto. Una piccola insalatiera in metallo o in vetro potrà essere l'ideale per un giovane studente che non ha voglia di mettersi ai fornelli, mentre una insalatiera in ceramica sarà adatta alle giovani donne che vogliono accogliere i loro ospiti nel più elegante dei modi. Per le famiglie con bambini, invece, una buona soluzione potrebbe essere un contenitore molto colorato, meglio se in plastica robusta, adatto ai pranzi in allegria e perfetto per il lavaggio in lavastoviglie. Una insalatiera può essere un buon regalo? Si, senza dubbio, a patto che si scelga bene il modello da offrire in dono ai propri amici o al partner. Se si sta pensando di omaggiare la propria metà con una insalatiera da utilizzare tutti i giorni, una buona opzione potrebbe essere quella di optare per un accessorio di design. Negli ultimi anni, sono state realizzate delle bellissime insalatiere in metallo colorato, arricchite con decori realizzati a mano e perfette per i pranzi veloci in casa o per le serate davanti alla televisione. Per chi, invece, vuole fare un dono gradito ad una coppia di amici particolarmente attenti al lusso e che amano lo stile classico, l'insalatiera perfetta sarà versatile, magari, con delle posate abbinate e decorata a mano da un noto disegnatore. Modelli simili sono ormai facili da reperire sul mercato ma attenzione a colori e decorazioni: i motivi vegetali mantengono la loro classe innata, mentre fantasie astratte e animali possono risultare alla lunga poco adatti alle occasioni formali. Tra le domande più gettonate tra gli acquirenti che stanno pensando di comprare delle insalatiere ne spicca una molto curiosa: quando utilizzare questo tipo di prodotto? Si tratta di una curiosità lecita, in quanto il nome stesso di un simile accessorio rimanda ad un uso limitato, legato cioè ai periodi primaverili o estivi, quando insalate e macedonie popolano le tavole imbandite. In realtà, questi contenitori possono essere serenamente utilizzati tutto l'anno, in quanto il materiale che li compone è tanto versatile da poter essere scelto per accogliere ogni pietanza. Le insalatiere in ceramica, ad esempio, possono essere usate anche per contenere vellutate, zuppe calde o fredde o insalate di riso e cereali: piatti differenti, che daranno un tocco di novità al vostro menù e che trarranno il massimo risalto da un contenitore adeguato. A questo proposito: un'attenzione particolare deve essere riservata non solo al contenitore, ma anche alla pietanza che si intende servire. Se molti chef stanno diffondendo il messaggio che una pientanza davvero ricca lo diventa solo quando si trova nel piatto giusto, allora non si può fare a meno di dire che ciò vale anche nel caso in cui si stia portando a tavola un contorno o un primo leggero ma gustoso. Una soluzione per chi ha preparato un'insalata molto colorata, magari con tocchetti di tonno o pomodori maturi, potrebbe essere quella di scegliere un contenitore molto colorato, meglio se lavorato a mano o dipinto da artigiani di professione. Un'insalata così presentata permetterà di creare quel clima vacanziero e rilassato che tanto si ama nel periodo estivo anche tra le pareti domestiche. Per dare vivacità ad una zuppa o ad una vellutata, invogliando magari anche i più piccoli ad assaggiare il piatto preparato, si potrebbe scegliere una insalatiera dal colore elettrico, come il blu o il rosa acceso, così da rendere il pranzo più divertente e stimolare ogni commensale all'assaggio di nuovi sapori. Ci sono certamente delle attenzioni particolari da riservare ad un prodotto come l'insalatiera. Per prima cosa, è consigliabile non scegliere colori troppo neutri o poco invitanti: sfumature particolarmente delicate o tonalità per niente nette non fanno altro che rendere un simile contenitore triste, inadatto ad una tavola festosa. Con ciò non si intende dire che un'insalatiera bianca o con una fantasia provenzale non sia assolutamente raffinata, ma colori come il verde, il giallo ocra o l'arancio sono poco invitanti e rischiano di banalizzare la pietanza contenuta. Ricordiamo però che anche le insalatiere, in quanto accessori per la cucina e per la casa in generale, rappresentano agli occhi degli ospiti una chiara manifestazione del gusto dei padroni di casa e, in quanto tali, devono essere scelti con cura e minuzia. Fare attenzione ai particolari, specie nel momento della scelta di un simile prodotto, permette di fare un acquisto sicuro, duraturo nel tempo e da poter teasmettere anche ai propri figli, come chiara eredità di un buongusto che caratterizza la famiglia e la rende degna di nota. A questo proposito, un'ultima curiosità storica: nell'epoca di Luigi XIV, alle figlie maggiori delle famiglie più in vista delle corti europee era negato il consenso matrimonio se il padre non aveva provveduto ad un ricco corredo, che comprendesse insalatiere e piatti da portata raffinati e accuratamente siglati, uno per uno. La sigla, che doveva essere riportata sul fondo di ogni pezzo del corredo della futura consorte, doveva includere lo stemma della corte di provenienza. Dal canto suo, la ceramica scelta doveva essere sottile e accuratamente lavorata a mano: se si considera la ristrettezza dei mezzi di lavorazione disponibili all'epoca, ben si comprende come ogni insalatiera non fosse in realtà un accessorio da utilizzare per il pranzo o per i banchetti con gli ospiti di corte ma un modo per ostentare la propria ricchezza e dare al consorte una parvenza di lusso ed eleganza, non sempre reale. Chi, ancora oggi, sogna una vita da principessa, non potrà quindi fare a meno di insalatiere siglate a mano da mastri vetrai di gran classe, ancora oggi ricercati e custodi del lusso di un tempo che fu, in cui mode passeggere e forti tradizioni si intrecciavano, alla ricerca di un senso di eternità che non poteva non passare dal benessere quotidiano. Cenare in una delle insalatiere proposte dai designer più ricercati dei nostri giorni vuol dire avvicinarsi il più possibile all'ideale di eleganza ormai per molti perduto e dare alla propria vita quel tocco di lusso che non guasta mai. Poco importa lo stile scelto per le proprie stoviglie: ciò che conta è saper fare di ogni dono e di ogni accessorio scelto un modo per rivelare al mondo la propria cura dei dettagli e la voglia di unicità che ci appartiene. Colorate, lussuose, neutre o contemporanee: le insalatiere proposte sono un vero incanto per gli occhi e un modo per deliziare con semplicità chi le ammirerà in casa nostra o chi le accetterà come gradito dono, scelto con cura da chi sa bene che il lusso non è un modo per ostentare la propria ricchezza ma un chiaro invito a rinunciare alla banalità e vivere in maniera ricercata anche i piccoli eventi di ogni giorno. Avevi mai pensato ad una insalatiera in questi termini? Se la risposta è no, probabilmente è arrivato il momento di gettare via le vecchie ciotole che hai utilizzato fino ad oggi e di rinnovare la tua selezione di stoviglie con una nuova serie di insalatiere di buon gusto, raffinate e ricercate proprio come te. Scopri i diversi modelli e lasciati conquistare dai designer che, ogni giorno e con tutta la loro eleganza, hanno pensato di trovare soluzioni uniche e originali per un pubblico tanto raffinato quanto ricercato, al quale anche tu, da oggi e fino a quando lo vorrai, potrai appartenere, senza alcuna riserva e senza rinunce di nessun tipo, in assoluto. Te lo meriti."
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. <br>*ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
LOVEThESIGN | Payments