Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO

Padelle

Visti di recente
Regali Aziendali
Scopri assieme al nostro servizio clienti b2b i regali con cui la tua azienda può premiare clienti e fornitori senza rinunciare a distinguersi.
Iscriviti alla Newsletter
Idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive sull'home design ma non solo. Ti raccontiamo l'universo della casa in tutta la sua bellezza.
Proseguendo accetti Privacy e Termini e Condizioni
Invita un Amico
In casa LOVEThESIGN più si è meglio si sta. Invita tutti i tuoi amici: per te un buono sconto a ogni loro primo acquisto.
Customer Service Servizio Clienti Dedicato
Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com
Prodotti 100% Originali Prodotti 100% Originali
Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.
Soddisfatti o Rimborsati Soddisfatti o Rimborsati
Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.
Pagamenti Sicuri Pagamenti Sicuri
Payments
Le padelle sono, senza alcun dubbio, uno degli utensili da cucina più comuni e, soprattutto, più utilizzati. Sul mercato è possibile trovare una innumerevole serie di padelle ma, come è facile immaginare, è quanto mai necessario fare estrema attenzione a comprare l'oggetto giusto. Proprio le padelle, infatti, devono essere assolutamente di buona qualità. La qualità dei cibi che cuciniamo, infatti, dipende proprio dalle pentole e dalle padelle che utilizziamo per cucinarli. In molti non sanno, ad esempio, che vi sono padelle che potrebbero addirittura rischiare di alterare i cibi durante la cottura. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio. Il
Le padelle sono, senza alcun dubbio, uno degli utensili da cucina più comuni e, soprattutto, più utilizzati. Sul mercato è possibile trovare una innumerevole serie di padelle ma, come è facile immaginare, è quanto mai necessario fare estrema attenzione a comprare l'oggetto giusto. Proprio le padelle, infatti, devono essere assolutamente di buona qualità. La qualità dei cibi che cuciniamo, infatti, dipende proprio dalle pentole e dalle padelle che utilizziamo per cucinarli. In molti non sanno, ad esempio, che vi sono padelle che potrebbero addirittura rischiare di alterare i cibi durante la cottura. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio. Il primo aspetto di cui tenere conto quando si è alle prese con l'acquisto di una padella riguarda la conducibilità termica. In buona sostanza, è necessario accertarsi che si riscaldi e si raffreddi nei tempi giusti. Solo in questo modo, infatti, sarà possibile cuocere ogni genere di alimento alla perfezione. il rischio è di bruciare gli alimenti o di doverli tenere sul fuoco per troppo tempo. Un altro dettaglio di cui tenere conto riguarda l'uniformità della superficie. In pratica, è opportuno verificare che la superficie della padella in questione risulti uniforme. L'uniformità è fondamentale per garantire una cottura omogenea. Nel caso in cui la superficie non dovesse essere uniforme, il rischio è una cottura niente affatto omogenea. In termini molto più pratici, alcune parti di un alimenti potrebbero addirittura bruciarsi ed altre, invece, potrebbero proprio non cuocersi. Riguardo al materiale, poi, è opportuno essere certi del fatto che non alteri in alcun modo i cibi e, ovviamente, che in fase di cottura non sprigioni alcun genere di sostanza nociva. Tra le caratteristiche di cui tenere conto al momento dell'acquisto vi è anche la resistenza. Una buona padella, infatti, deve essere estremamente resistente. A questo punto, non resta che scoprire alcune delle padelle migliori presenti sul mercato. Con soli 29,00 euro, si ha la possibilità di acquistare la padella Knindustrie. Con un diametro di 20 cm, la padella Knindustrie offre la possibilità di essere utilizzata sia come classica padella che come ciotola o insalatiera. Basterà, infatti, staccare i manici ed utilizzare il coperchio rigorosamente in legno come sottopentola per donare alla padella una seconda vita ed utilizzarla per servire ogni genere di pietanza. Come è facile intuire, dunque, si tratta di un utensile da cucina particolarmente pratico e funzionale e, dunque, ideale per tutti coloro che amano cucinare senza. Tra le altre cose, è particolarmente interessante fare presente che la padella Knindustrie è assolutamente eco-compatibile. Essa, infatti, è interamente costruita in alluminio e solo all’esterno è rivestita con dello smalto appositamente porcellanato. All’interno, invece, è stato utilizzato un materiale ceramico nano-tecnologico. Proprio questo materiale è il migliore attualmente presente sul mercato per quanto riguarda l’antiaderenza. Le sue caratteristiche sono a dir poco uniche: oltre ad essere compatto, infatti, è anche liscio e niente affatto poroso. Inoltre, risulta essere a dir poco resistente ed è adatto per tutti coloro che desiderano cucinare in maniera sana. Tra le altre cose, è utile fare presente che tale padella può essere tranquillamente utilizzata sia su di un piano cottura che nel forno consente di evitare del tutto l’utilizzo dei cosiddetti grassi aggiunti. La padella Kninindustrie è caratterizzata da linee particolarmente semplici ed armoniche e, pertanto, fa al caso di ogni genere di arredamento. Un piccolo consiglio è d’obbligo: in occasione del primo utilizzo della padella, al fine di riuscire a non intaccare in alcun modo le sue proprietà antiaderenti, è necessario ungere in maniera uniforme l’interno con dell’olio e, solo un seguito, procedere con l’asciugatura, utilizzando un panno morbido. Inoltre, tra le raccomandazioni di cui tenere conto durante l’utilizzo della padella c’è il fatto che essa deve essere posizionata sempre su di una fonte di calore della dimensione adatta. Tra le cose da tenere a mente c’è, poi, il consiglio di evitare di surriscaldar e la padella a vuoto e di fare attenzione a non carbonizzare alcun genere di cibo grasso. Nel caso in cui, poi, si dovesse utilizzare una piastra in vetroceramica, si consiglia si sollevare la padella e, pertanto, di fare attenzione a non farla scivolare troppo sulla piastra in questione. Prima del lavaggio, poi, è opportuno attendere che la padella si raffreddi al fine di mantenerne intatte tutte le caratteristiche. Per evitare di sciuparla, poi, è preferibile utilizzare sono utensili in legno o in plastica e, dunque, bandire nella maniera più assoluta quelli metallici. Addirittura, è fondamentale non tenere per troppo tempo nella padella cibi acidi. In tal caso, il rischio di corrosione sarebbe davvero dietro l’angolo. Durante la fase di pulitura, poi, è preferibile non utilizzare spugnette o polveri abrasive. La soluzione migliore per un’ottima pulitura della padella è rappresentata, senza dubbio, da un risciacquo con acqua calda con una spugna morbida e con del detersivo rigorosamente neutro. Volendo, la padella può essere lavata anche in lavastoviglie, facendo, però, attenzione che il lavaggio sia a bassa temperatura e, quindi, non superi i 50 gradi centigradi. E per riporla? Anche in questo caso, è necessaria la massima attenzione. Il rischio, infatti, è quello dei graffi e per evitarli bisogna evitare di farla entrare in contatto con altri oggetti. In ultimo, è opportuno tenere a mente che la padella non può essere utilizzata nel forno a microonde. Al costo di 41,00 euro si ha, poi, la possibilità di acquistare la padella da 28 cm. Come nel caso precedente, anche questa padella può essere utilizzata sia come padella tradizionale che come contenitore. Per trasformarla in un vero e proprio contenitore è sufficiente staccare i manici e utilizzare l’apposito contenitore come sottopentola. In pratica, a variare rispetto alla precedente versione è solo ed esclusivamente la dimensione. Anche in questo caso, dunque, abbiamo a che fare con una padella estremamente funzionale, facile da utilizzare e, soprattutto, ben adattabile ad ogni tipologia di arredamento. I materiali utilizzati per fabbricare la padella sono tutti di alta qualità e per mantenerli intatti è fondamentale prendere alcune precauzioni molto importanti. Ad esempio, per evitare il rischio dei graffi, o opportuno utilizzare solo ed esclusivamente utensili in plastica o in legno. Per quanto riguarda il lavaggio, anche la padella con il diametro di 28 cm può essere tranquillamente lavata in lavatrice purché ci si ricordi di effettuare un lavaggio a freddo. Nel caso in cui, invece, si dovesse optare per un lavaggio a mano, è opportuno evitare ogni genere di polvere e/o di spugnetta abrasiva. La soluzione migliore è rappresentata, senza dubbio, da un panno umido e dal detergente neutro. In questo modo, infatti, è possibile evitare ogni genere di rischio. Subito dopo l’acquisto e prima di utilizzare la padella per la prima volta, è consigliabile spargerci dell’olio e rimuoverlo utilizzando, anche in questo caso, un panno morbido. Una cosa è certa: anche questa padella offre la possibilità di cucinare in maniera sana. Ovviamente, alcune accortezze sono d’obbligo come, ad esempio, il fatto che è sconsigliato utilizzare un fuoco non dimensionato. Insomma, come è facile intuire, trattandosi di un prodotto di qualità, è fondamentale utilizzarlo con cura, in modo tale da fare in modo che tutte le sue caratteristiche rimangano inalterate nel tempo. In ultimo, come nel caso della versione più piccola, anche la padella dal diametro di 28 cm non può essere utilizzata nel forno a microonde. E se si avesse la necessità di utilizzare una padella di medie dimensioni? In tal caso, la soluzione migliore è rappresentata dalla padella con un diametro di 24 cm. Al costo di soli 36,00, pertanto, di può acquistare una padella di qualità con la quale cucinare ogni genere di leccornia. Ripetere le caratteristiche delle precedenti padelle sarebbe ripetitivo. Essa, infatti, è identica alle precedenti. A cambiare è solo il diametro. In buona sostanza, dunque, le accortezze di cui è necessario tenere conto per le precedenti padelle valgono anche per la versione con il diametro di 24 cm. In pratica, non c'è che l'imbarazzo della scelta. L'unica cosa di cui tenere veramente conto, infatti, sono le personali esigenze. Quanti sono i commensali? Quali cibi si è soliti mangiare? Quanto si cucina in genere? Dopo aver risposto a tali interrogativi, si può decidere se acquistare la padella grande, la media o la piccola. la differenza di prezzo è davvero irrisoria e, pertanto, è davvero molto importante ragionale solo ed esclusivamente in funzione delle specifiche esigenze culinarie. Cosa dire, poi, in merito agli accessori? Uno degli accessori fondamentali da acquistare insieme alla padella Knindustrie indipendentemente dalla grandezza scelta è il cosiddetto manico-pinza. Come è facile intuire dal nome, si tratta di un oggetto a dir poco versatile ed estremamente funzionale. Come le padelle, anche il manico-pinza è prodotto da Knindustrie. A ben vedere, l’azienda pare avere tutta l’intenzione di rivisitare il modo di cucinare. Gli utensili progettati e creati da tale azienda, infatti, oltre ad essere funzionali, sono davvero audaci. Si tratta, pertanto, di una chiave di lettura davvero rinnovata del mondo dell’utensileria da cucina. Inoltre, non è affatto da sottovalutare la costante attenzione dei confronti dell’ambente. Tutti gli utensili dell’azienda, infatti, sono eco-sostenibili. Knindustrie ha constatato che sono davvero moltissime le cucine in cui vi è un sovraccarico di ogni tipologia di utensili. A pensarci bene, sono davvero moltissimi gli oggetti di cui potremmo effettivamente fare a meno. Purtroppo, però, alle volte la praticità ci fa difetto e ad avere la meglio è la voglia di comprare ad ogni costo. Con il manico-pinza creato di Knindustrie, però, si avrà finalmente la possibilità di acquistare un utensile versatile, poco ingombrante e molto utile in più di un’occasione. Il manico in questione ha un doppio utilizzo e, quindi, consente di evitare di acquistare un secondo utensile e di occupare spazio del tutto inutilmente. Il primo utilizzo è molto facile da intuire: i manici, infatti, vengono utilizzati per tenere la padella e per utilizzarla nel migliore dei modi. Ma quale è l’uso che se ne può fare dopo averli staccati? Per prima cosa, è opportuno ricordare che il coperchio in legno si può trasformare in un comodissimo sottopentola e che, dunque, la padella può trasformarsi in una ciotola o un contenitore con il quale portare le pietanze in tavola. E per quanto riguarda i manici? Essi possono essere utilizzati come pratiche pinze per prendere gli alimenti e servirli. In pratica, abbiamo a che fare con un utensile due in uno che, oltre ad essere estremamente funzionale, è anch’esso eco-compatibile. Come non notare, poi, la sua eleganza? Interamente realizzato in allumino e rivestito con un apposito materiale antiaderente e nano-tecnologico, il manico è essenziale ma, allo stesso tempo, adatto ad ogni occasione. L’azienda, infatti, non ha affatto trascurato l’aspetto estetico del manico-pinza che è a tutti gli effetti un oggetto esteticamente gradevole e, pertanto, adatto anche in occasione di un pranzo o una cena con molti invitati. Le sue forme sono molto armoniose e gradevoli. In sintesi, si tratta di un oggetto a dir poco unico nel suo genere, particolarmente versatile e ben adattabile ad ogni tipologia di arredamento. L’altezza è di soli 3cm, la lunghezza è di 21 cm e la profondità è di soli 3 cm. L’ingombro, quindi, è davvero ridotto al minimo e il fatto che abbia una doppia utilità non può che essere considerato un valore aggiunto. Il costo, poi, è di 25,00 e trattandosi di un oggetto così versatile è opportuno fare presente che si tratta di una cifra a dir poco ragionevole. Come per le padelle, anche per i manici è opportuno tenere conto di alcuni consigli di utilizzo. Al momento del lavaggio, ad esempio, è fondamentale stare alla larga da ogni genere di polvere o di spugnetta abrasiva, Esse, infatti, potrebbero alterare in maniera irrimediabile le caratteristiche dei manici. Per pulire i manici basta utilizzare un panno morbido bagnato o una comunissima spugna non abrasiva. Per quanto riguarda il detersivo, si consiglia di optare per quello neutro, decisamente meno aggressivo rispetto agli altri e, pertanto, ideale anche per i manici-pinza. Tra le altre cose, i manici-pinza non possono essere utilizzati nel forno a microonde. Insomma, in fatto di padelle e di accessori per la cucina non c'è che l'imbarazzo della scelta. Ciò che conta, però, è l'attenzione che deve essere riservata ai materiali e alle specifiche caratteristiche dei vari oggetti. Tutti gli appassionati di cucina sanno che per creare piatti gustosi e particolarmente accattivanti è opportuno scegliere gli utensili giusti. A fare la differenza, di certo, non può essere una padella ma, in alcuni casi, proprio una padella sbagliata potrebbe mettere a repentaglio la riuscita di una ricetta. I materiali che, in genere, vengono utilizzati per fabbricare le padelle sono l’acciaio inox, il rame e l’alluminio. L’acciaio inossidabile o altrimenti detto acciaio inox è un acciaio molto particolare al quale viene aggiunto del Nichel, il cromo ed altri specifici metalli. Uno dei vantaggi di tale materiale è che è molto resistente e si corrode con molta difficoltà Inoltre, è particolarmente igienico. Proprio per tale ragione, l’acciaio inox viene utilizzato moltissimo nelle mense. Gli svantaggi riguardano il fatto che con l’acciaio inox il calore non viene distribuito in maniera omogenea e, pertanto, i cibi potrebbero non cuocersi alla perfezione. Il problema potrebbe essere ovviato aumentando lo spessore dell’acciaio. In tal casi, però, aumenterebbe il peso della padella e la maneggevolezza diminuirebbe notevolmente. In merito all’alluminio, è necessario fare presente che per essere utilizzato in cucina deve essere puro almeno al 99,5%. Il primo vantaggio dell’alluminio è che ha un ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Si tratta, infatti, di un materiale particolarmente economico che, comunque, conduce molto bene il calore e, pertanto, garantisce una cottura quasi del tutto omogenea. Di contro c’è che si tratta di un materiale non troppo resistente. Un semplice urto, infatti, potrebbe rischiare di rovinarlo in maniera permanente. In alcuni casi, poi, potrebbe reagire con vari alimenti e, dunque, sarebbe preferibile acquistarlo dotato di uno speciale rivestimento anti-aderente. Un aspetto molto importante di cui tenere conto riguarda il fatto che l’alluminio, se trattato, riesce a resistere molto più degli altri materiali alla corrosione e, pertanto, è indicato per tutti coloro che hanno intenzione di fare un investimento di lunga durata. Il rame, infine, è il metallo più pregiato per quanto riguarda le padelle. In generale, le padelle di alta qualità sono interamente rivestite di stagno, acciaio inox e argento al fine di evitare il rilascio di sostanze tossiche e, pertanto, nocive per la salute. Senza alcun dubbio, il rame è il materiale più adatto per le padelle. Esso, infatti, oltre ad essere molto resistente, è un perfetto conduttore di calore. E per quanto riguarda gli svantaggi? Il primo e più importante riguarda il costo. Le padelle in rame non costano meno di 80 euro e, pertanto, non sono di certo economiche. Inoltre, sono davvero delicatissime. Per questo motivo, è opportuno evitare un surriscaldamento eccessivo. Addirittura, è opportuno mettere in preventivo una periodica sostituzione dello stagno per garantire una cottura a dir poco impeccabile. Insomma, in fatto di padelle non c'è davvero che l'imbarazzo della scelta. Oltre al prezzo, infatti, è necessario tenere conto di una lunga serie di variabili tra cui, in primo luogo, le esigenze personali. Senza alcun dubbio, però, scegliere la padella migliore per cucinare le proprie pietanze preferite non può che non essere una vera e propria soddisfazione.
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. *ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
Payments