Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
Totale
Iva inclusa
VEDI IL CARRELLO
CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
TOTALE
Iva inclusa
VEDI IL CARRELLO
Piatti decorativi

Piatti decorativi

Chi l'ha detto che i piatti stanno bene solo sulla tavola? È un'usanza diffusa ovunque quella di appenderli alle pareti di casa, perché raccontino le tradizioni, le passioni o i viaggi dei loro proprietari. I piatti decorativi di design sono l'alternativa contemporanea e spesso ironica che non passa mai inosservata.
Richiedi il Catalogo
La lettura perfetta da tenere sul comodino, per iniziare a sognare ancora prima di addormentarti: scopri il catalogo di LOVEThESIGN!
Iscriviti alla Newsletter
Idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive sull'home design ma non solo. Ti raccontiamo l'universo della casa in tutta la sua bellezza.
Invita un Amico
In casa LOVEThESIGN più si è meglio si sta. Invita tutti i tuoi amici: per te un buono sconto a ogni loro primo acquisto.
Servizio Clienti Dedicato
Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com
Prodotti 100% Originali
Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.
Soddisfatti o Rimborsati
Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.
LOVEThESIGN | Secure Pagamenti Sicuri
LOVEThESIGN | Payments
LOVEThESIGN
I piatti decorativi sono una soluzione d' arredo ideale per qualsiasi stanza della casa. Essi donano infatti un tocco di originalità alla vostra abitazione. I loro design, i loro colori e le immagini o forme geometriche che rappresentano, comunicano il carattere unico di ogni ambiente domestico. E raccontano i pensieri e le ispirazioni artistiche dei designers che li hanno creati. I piatti decorativi arredano in maniera versatile e funzionale ogni angolo della casa. Essi infatti sono perfetti se appesi in cucina, possibilmente in una parete un po spoglia che necessita di essere arricchita. E' sempre più frequente infatti la scelta di arredare
I piatti decorativi sono una soluzione d' arredo ideale per qualsiasi stanza della casa. Essi donano infatti un tocco di originalità alla vostra abitazione. I loro design, i loro colori e le immagini o forme geometriche che rappresentano, comunicano il carattere unico di ogni ambiente domestico. E raccontano i pensieri e le ispirazioni artistiche dei designers che li hanno creati. I piatti decorativi arredano in maniera versatile e funzionale ogni angolo della casa. Essi infatti sono perfetti se appesi in cucina, possibilmente in una parete un po spoglia che necessita di essere arricchita. E' sempre più frequente infatti la scelta di arredare le pareti della cucina con piatti raffiguranti della frutta o altre immagini che rimandino al cibo, alla cucina, alla convivialità. Ma sono una soluzione d' arredo ideale anche in una parete del soggiorno, per rendere inconfondibile il carattere della stanza. Il soggiorno è infatti la stanza in cui si accolgono gli ospiti. E' l' ambiente che più viene vissuto durante la giornata, per riposarsi da soli o in compagnia. Tale ambiente non può quindi essere banale, deve anzi possedere un arredo che lo renda unico ed originale. Qualora la stanza abbia dei mobili colorati, come è tipico nelle case in stile moderno, si preferisce abbellire le pareti con un piatto decorativo dello stesso colore dell' arredamento, o comunque dalle tonalità in linea con lo stile dei mobili. In un soggiorno dai colori neutri, invece, come il legno naturale o il bianco, si preferisce l' utilizzo di piatti decorativi che diano un tocco di colore e di allegria. La scelta dipende principalmente non solo dallo stile d' arredo ma soprattutto dal colore delle pareti. Infatti una parete bianca si presta ad essere abbinata a piatti decorativi dai colori più disparati. Se invece la parete è già colorata, la scelta del piatto decorativo si restringe ad una tonalità neutra o comunque che non stoni con l' ambiente. I piatti decorativi sono inoltre perfetti anche appesi alle pareti della camera da letto, magari raffiguranti immagini o disegni che richiamano l' idea del riposo, dell' intimità, della notte. La funzionalità del piatto decorativo è quindi quella di abbellire ogni ambiente domestico, senza però appesantirlo. Dare un tocco di originalità e carattere ad una parete troppo semplice è l' obiettivo che meglio, questo tipo di piatto, riesce a compiere. Ma i piatti decorativi non devono necessariamente vivere la loro esistenza appesi ad una parete. Un' ottima idea di utilizzo è quella di portarli in tavola al posto dei classici piatti dai colori neutri o dalle tonalità omogenee. Infatti apparecchiare la tavola con dei piatti decorativi rende il pranzo o la cena un momento unico, speciale. E se poi la scelta del piatto è in linea con il menù, l' effetto di stupore ed ammirazione provato dai commensali sarà amplificato. Ad esempio un piatto decorato in stile etnico è perfetto per contenere un menù indiano o cinese. Oppure si può servire una semplice insalata su di un piatto colorato e dallo stile moderno, così anche il cibo acquisirà allegria. Quindi che siano appesi su di una parete o portati in tavola, i piatti decorativi solo una soluzione d' arredo unica. Una ventata di allegria ed originalità per tutta la casa. Il piatto, sia esso piano o fondo, ha accompagnato da sempre le famiglie di tutte le epoche. La sua è, infatti, una storia molto antica che risale ai tempi del popolo cretese, greco e romano. A quei tempi i materiali utilizzati per creare i piatti sono principalmente il legno, il vetro, la terracotta e vengono prodotti in casa. Sulle tavole dei più ricchi, invece, è usuale servire piatti fatti in cristallo, in argento o addirittura in oro. E non di rado i piatti sono incastonati di pietre preziose. Piatti preziosi sono anche quelli utilizzati nelle chiese durante le celebrazioni eucaristiche: durante l' offerta dei doni il pane viene raccolto su di un grande piatto chiamato Patina. Fino al Medioevo il piatto viene fatto principalmente con il legno e la ceramica. Ma intorno al 1500, con il Rinascimento, sorgono i primi piatti di maiolica. E' questo, un periodo artistico e storico molto importante: finisce il Medioevo ed inizia un era nuova. Adesso l' uomo si sente al centro del mondo, conscio del suo libero arbitrio e della volontà di capire il mondo che lo circonda. Ci si distacca, quindi, dalla visione medioevale in cui l' unica verità è quella trasmessa dalla parola di Dio. I piatti assumono una personalità unica e vengono lavorati e decorati a mano. A Pesaro e ad Urbino sono stati ritrovati piatti di maiolica di età rinascimentale raffiguranti paesaggi e fiori, fatti di oro e di argento con incastonature di pietre preziose. Con l' arte rinascimentale si aprono le porte alla prospettiva, in contrapposizione all' arte medioevale in cui i dipinti annullavano l' idea dello spazio. Difatti nelle opere medioevale ritroviamo tutte le figure su di un unico piano verticale: lo spazio e la prospettiva sono assenti. I primi artisti ad applicare la prospettiva nelle loro opere sono i fiorentini Masaccio, nella pittura, e Donatello, nella scultura. E il disegno in età rinascimentale assume un' estrema importanza artistica. Infatti in questo periodo gli artisti imparano davvero a disegnare. Posseggono perciò la capacità di creare tutto ciò che è nella loro mente. Il piatto diviene, così, bello da vedere e di indiscutibile personalità artistica e di arredo. E' questo il periodo in cui il piatto decorativo comincia anche ad essere utilizzato per abbellire la casa, non soltanto quindi per servire il cibo. Piatti decorativi di siffatta preziosità vengono infatti appesi alle pareti delle case, ovviamente delle famiglie ricche. Con il Rinascimento si recupera un concetto che era stato abbandonato dal Medioevo: l' idea della bellezza. L' arte medioevale, infatti, è basata sulla religione e quindi escludeva la bellezza in quanto fonte di peccato. L' arte rinascimentale, invece, riprende dall' arte greca la volontà di concepire e creare il bello. Rinascimento è quindi sinonimo di bellezza e di armonia delle forme. Anche il ruolo dell' artista è cambiato: nel Medioevo era considerato un artigiano, adesso è invece un intellettuale. Tutte le opere artistiche di questo periodo, compresi i piatti decorativi, risentono profondamente delle influenze dell' epoca. Tra il 1600 ed il 1700 con l' eta Barocca essi diventano degli oggetti preziosi da custodire con cura. E' l' epoca degli eccessi artistici ed anche i piatti ne vengono influenzati. Il piatto rinascimentale era perfettamente liscio, quello barocco è invece sagomato, con sporgenze di maiolica in superficie. La parola Barocco, infatti, deriva dal francese "baroque" che indicava una perla dalle geometrie non lineari. I piatti decorativi di questo periodo incarnano alla perfezione l' arte barocca. E' questa l' epoca del bizzarro, dello stravagante e dell' eccentrico. Tale tipo di arte vuole porre l' attenzione all' esteriorità di tutte le cose, e le amplifica quasi a volerne sminuire l' aspetto interiore. Possiamo affermare che con gli inizi del Seicento l' apparire prevalica l' essere, e tale concetto è evidente in tutte le opere barocche. Il carattere distintivo dell' arte barocca è la linea curva. Ecco perchè i piatti decorativi assumono sbalzi e sinuosità. Di ispirazione quasi barocca sono i piatti proposti da LoveThesign e creati dalla designer Antonella Tolve per il marchio Pit-Pop. Il brand, che riprende in molti concetti la Pop Art, sembra quasi essere influenzato dal barocco nei dettagli stravaganti e colorati dei suoi modelli. Ne sono un esempio i piatti decorativi "Intersezioni di Dischi", "Intersezioni di calici", "Intersezioni di baveri", "Composizione con bottiglie verdi", "Composizione con bottiglie blu"o ancora "Composizione con bottiglie Azzurre". In questi modelli, pur essendo palese il concetto della Pop Art, l' eccentricità delle forme e dei colori ricordano per certi versi l' età barocca. Questi piatti decorativi in maiolica colorano e danno un tocco di ironia e stravaganza alla vostra casa. La loro esplosione di colore permette di rendere uniche le pareti bianche o spoglie. E di certo con un piatto decorativo di questo tipo nessun ambiente domestico rimarrà inosservato o banale. Tutti i piatti proposti dal marchio Pit-Pop sono in maiolica, e sono creati e decorati a mano. Hanno un diametro di circa 25 cm e si possono etichettare nella categoria dei piatti piani. Si tratta di creazioni made in italy provenienti da Perugia, e più precisamente da Deruta, città famosa per la produzione artigianale di maioliche artistiche. Le eventuali imperfezioni presenti sui piatti sono frutto dell' artigianalità degli stessi. E' bene precisare, inoltre, che gli smalti ed i colori utilizzati per decorarli sono apiombici. Si tratta quindi di piatti che possono essere destinati ad uso alimentare in tutta sicurezza. I modelli della designer Tolve sopra citati sono ideali per apparecchiare con allegria la tavola da pranzo. E sono perfetti per dare carattere alle pareti della cucina. Questo principalmente per il fatto che rappresentano bottiglie, baveri e calici: tutti oggetti che si usano in ambiente culinario. Pit-Pop propone anche piatti decorativi più semplici, dalle notalità neutre come il bianco ed il nero. Si tratta dello stesso design moderno e divertente raffigurante calici, bottiglie e baveri, ma privo di colore. Questi piatti si sposano perfettamente quindi nelle cucine molto colorate, o nelle pareti colorate, in cui si voglia creare un tocco di originalità e carattere ma avvalendosi di toni neutri. Ritornando alla storia ed alla evoluzione del piatto, è nel 1700 che si comincia ad utilizzare un nuovo ed affascinante materiale: la porcellana. Si tratta di una ceramica bianchissima e dura, che sembra quasi oro bianco. Era utilizzata prevalentemente in Cina, dove sembra sia nata in seguito alla collaborazione tra un chimico ed un alchimista. La porcellana arriva in Europa nel 1710 grazie al re polacco Augusto II di Sassonia, il quale si innamorò di questo materiale particolarissimo e decise di fondarne una fabbrica in Germania, e precisamente a Meissen. Successivamente si aprirono fabbriche di porcellana anche in Italia. Questo materiale particolare, creato da una formula segreta del chimico von Tschirnausen e dell' alchimista Bottger, ha incantato tutta la società dell' epoca. La maggior parte degli oggetti decorativi, compresi i piatti, veniva fatta con la porcellana. Solo nel XIX secolo si ha una diversificazione dei piatti. Si distinguono cioè i piatti fondi, i piatti piani, i piatti da caffè e persino quelli da dessert. I piatti proposti da LoveThesign sono ideali per servire le portate principali ma perfette anche per dare un tocco di colore alle pareti degli ambienti domestici. Oltre ai già citati piatti creati da Antonella Tolve per Pit-Pop, che donano allegria alla cucina, si propongono altri piatti decorativi molto interessanti. Ci riferiamo precisamente dei piatti del brand Memorabilia. Memorabilia deriva dal latino memorabilis, ovvero ricordare. E il design Memorabilia si pone proprio questo obiettivo: creare oggetti da collezionare, che rimarranno quindi nella memoria e che verranno tramandati alle generazioni future. Su LoveThesign è possibile acquistare il set di 4 piatti decorativi facenti parte della collezione De Gustibus Collection. La De Gustibus Collection è stata realizzata in collaborazione con la Triennale di Milano in vista dell' Expo 2015. I 4 piatti decorativi creati per il marchio Memorabilia dal design Alessandro Mendini sono unici e particolari. Si tratta infatti di oggetti in porcellana, realizzati e decorati a mano. Ma la caratteristica fondamentale di questo set di piatti è ciò che rappresentano. Le immagini proposte infatti sono ironiche e satiriche e sono ideali per dare originalità e stravaganza ad ogni ambiente della casa. I 4 piatti raffigurano scene riprese dalla quotidianità domestica di una casa. In particolare si raffigurano: la stanza sensuale, la stanza artistica, la stanza meditativa e la stanza selvaggia. Nel piatto raffgurante la stanza sensuale prevale il colore rosa, simbolo dell' amore. L' immagine disegnata ricrea una stanza predisposta all' intimità coniugale ma in versione ironica. Oltre ai cuscini ed ai divani, infatti, su di una parete della stanza sensuale è disegnato un quadro che ironizza sulla copulazione. Appendere questo piatto sulla parete della camera da letto, permette di dargli un' aria di distintiva ironia e originalità. La stanza artistica è invece un insieme di forme geometriche e colorate. Non vi è un colore predominante: il rosa, il giallo, il verde e l' azzurro sono ben amalgamati nel loro insieme. E anche per quanto riguarda le forme geometriche non ce n'è una che si predilige: dai triangoli, ai cilindri, ai cerchi, ai rettangoli, tutto richiama alla visione artistica delle cose. Il piatto raffigurante la stanza artistica è ideale nella parete di uno studio professionale. Ma può andare bene anche in una sala da pranzo o in un altro ambiene della casa, per esprimere l' originalità e la vena artistica di chi ci vive. La stanza meditativa richiama alla memoria i riti degli antichi egiziani, con la raffigurazione del distintivo occhio di Ra, il famoso dio del Sole egizio: questo occhio è simbolo di protezione, di buona salute, di prosperita e di regalità. La presenza dell' altare posto su di un gradino sembra ispirarsi, invece, al culto buddista. Il colore predominante è il giallo. E non a caso. Il giallo, infatti, in tutte le culture, rappresenta la saggezza e l' energia mentale, oltre che fisica. Il piatto raffigurante la stanza meditativa è perfetto in qualsiasi ambiente della casa predisposto per il relax e per la meditazione. Infine il piatto della stanza selvaggia raffigura un insieme di forme geometriche colorate, prediligendo il triangolo. Al centro dell' immagine è visibile una figura semi umana costituita da cubi e le cui mani sono formate da cactus. E' divertente e bizzarro notare come la figura spigolosa poggi invece su di un tappeto circolare. Al lato della stanza si trovano due seide ondeggianti, che sembrano quasi in movimento. La pavimentazione raffigura delle case stilizzate, così come vengono tipicamente disegnate dai bambini. Il piatto raffigurante la stanza selvaggia è quindi perfetto per la camera dei bambini. Le sue forme e la sua originalità rimandano alla memoria il mondo dei video giochi. Questo fantastico set di piatti decorativi Memorabilia è l' oggetto d' arredo ideale per donare carattere alle diverse stanze della casa. Tutti e quattro i piatti hanno un diametro di 17,8 cm e sono piatti piani. Poichè si tratta di oggetti fatti di porcellana al 100% sono delicati e quindi si sconsiglia di lavarli in lavastoviglie. E' preferibile piuttosto lavarli a mano e con detersivi non aggressivi. La scelta dei piatti decorativi è davvero ampia. La varietà di stili, di scelte cromatiche e di raffigurazioni riuscirà a soddisfare qualsiasi vostra esigenza. La soluzione d' arredo dei piatti decorativi riesce sempre a donare carattere ed originalità agli ambienti della casa. Giocate quindi con la scelta dei piatti decorativi e con la loro disposizione nelle diverse pareti della vostra abitazione. Perchè ogni stanza merita di essere unica, riconoscibile e mai scontata.
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.

Pagamenti Sicuri
LOVEThESIGN | Payments