Lovelist
Lovelist
La tua lovelist è vuota: esprimi un desiderio!
LOVELIST
IL TUO CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
CARRELLO
Il tuo carrello è vuoto: inizia lo shopping!
VEDI IL CARRELLO
Cucce e Lettini

Cucce e Lettini

Dopo un pomeriggio di esplorazioni e corse, non c'è niente di meglio di una cuccia confortevole in cui trovare riposo. Come a te piacciono le lenzuola fresche di bucato, così ai tuoi amici a quattro zampe farà piacere tornare in una cuccia su misura o in un lettino imbottito e traspirante. Comfort e igiene sono infatti le parole chiave che garantiscono un riposo sicuro.
Visti di recente
Richiedi il Catalogo
La lettura perfetta da tenere sul comodino, per iniziare a sognare ancora prima di addormentarti: scopri il catalogo di LOVEThESIGN!
Iscriviti alla Newsletter
Idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive sull'home design ma non solo. Ti raccontiamo l'universo della casa in tutta la sua bellezza.
Invita un Amico
In casa LOVEThESIGN più si è meglio si sta. Invita tutti i tuoi amici: per te un buono sconto a ogni loro primo acquisto.
Servizio Clienti Dedicato
Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com
Prodotti 100% Originali
Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.
Soddisfatti o Rimborsati
Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.
*ordini voluminosi esclusi.
LOVEThESIGN | Secure Pagamenti Sicuri
LOVEThESIGN | Payments
LOVEThESIGN
Gli amici animali possono essere considerati nella maggior parte dei casi dei veri e propri componenti della nostra famiglia. Chi non ha animali, infatti, non può capire il sollievo che si prova a rientrare a casa la sera ed avere un fedele compagno di vita che ti saluta e ti riconosce come un membro della sua famiglia. Inoltre, un animale domestico sarà sempre un po' speciale, perché rappresenta un po' un figlio o un compagno per chi è rimasto solo. Non bisogna considerare, infatti, soltanto le famiglie numerose, che adottano un animale per far piacere ai propri bimbi; bisogna anche tenere presenti le persone sole, che vogliono la compagnia
Gli amici animali possono essere considerati nella maggior parte dei casi dei veri e propri componenti della nostra famiglia. Chi non ha animali, infatti, non può capire il sollievo che si prova a rientrare a casa la sera ed avere un fedele compagno di vita che ti saluta e ti riconosce come un membro della sua famiglia. Inoltre, un animale domestico sarà sempre un po' speciale, perché rappresenta un po' un figlio o un compagno per chi è rimasto solo. Non bisogna considerare, infatti, soltanto le famiglie numerose, che adottano un animale per far piacere ai propri bimbi; bisogna anche tenere presenti le persone sole, che vogliono la compagnia di un animale a volte preferendola a quelle di un umano. Cosa c'è di meglio che addestrare un piccolo essere vivente a riconoscere il proprio padrone e a volergli di conseguenza bene? Molte persone compiono l'errore di considerare soltanto i cani, o al massimo i gatti, capaci di questo interscambio di affetto e di reciproca attenzione, ma non è così. In tanti, infatti, scelgono di adottare un uccellino, come ad esempio un canarino, un colibrì o un pappagallino, oppure uno o più pesci, da tenere in un acquario. Questo non significa che questi animali non sono in grado di amare o di essere grati all'uomo che si prende cura di loro, e non significa che l'uomo non debba prendersi cura con la stessa dedizione di gatti e cani, pesci e volatili. Per questo, trovare cucce, lettini o casette adatte a loro e dotarsi di tutti gli accessori necessari a vivere in sintonia con i propri animali è quantomeno doveroso se si vuole adottarli e mantenerli nella corretta maniera. La storia del rapporto tra l'uomo e l'animale domestico ha radici molto antiche, dato che fin dalla preistoria l'Uomo ha cercato di addomesticare varie specie di animali, prima per il proprio tornaconto vitale o economico, e poi per farsi aiutare o per il semplice piacere di avere un essere vivente al proprio fianco. Sin dall'epoca dei Vangeli e dell'avvento di Gesù Cristo, poi, il cane è sempre stato simbolo di povertà e di rifiuto da parte della società: molti degli ammalati e dei reietti salvati da Cristo, infatti, non avevano che un cane al proprio fianco, a leccare loro le ferite di malattie incurabili e pestilenziali, che solo il Cristo poteva salvare. Per quanto riguarda il legame con i gatti, invee, esso è sicuramente il più storicamente attestato ed il più antico ad essere stato ammesso presso delle società strutturate, poiché nell'antico Egitto il gatto era un animale ritenuto sacro, e veniva ammesso tranquillamente alla corte dei Faraoni. Spesso si credeva che regine o principesse prematuramente scomparse si fossero reincarnate in gatti dal pelo lucente e setoso e dallo sguardo fiero, ma soprattutto si lasciava che il gatto accompagnasse le persone nelle più importanti celebrazioni, come i riti propiziatori per la fertilità, i matrimoni e soprattutto i funerali. Nel corso della storia, poi, i gatti hanno subito una battuta d'arresto come animali di compagnia, ai quali si sono cominciati a preferire sempre di più i cani. Soprattutto in società dedite alla pastorizia, nell'Europa centro-settentrionale, il cane è poi divenuto fin dal Medioevo l'animale simbolo di aiuto all'Uomo, un gregario perfetto che permetteva di tenere sotto controllo i capi di bestiame e di far progredire l'industria dell'allevamento. Anche nella ritrattistica, persino in quella più importante e di elevata fattura, i cani hanno sempre rappresentato un elemento connotativo di un ambiente familiare e intimo, venendo spesso ritratti a fianco di bambini o di donne, specie se di estrazione regale. Anche se nell'epoca aurea della pittura rinascimentale i cani e i gatti sono stati a volte sostituiti da animali più ricercati e particolari (si pensi al dipinto di Leonardo da Vinci 'La Dama con l'ermellino'), non hanno mai perso la propria posizione nei ritratti. Bisogna, però, aspettare i secoli 1700 e 1800 per vedere una massiccia comparsa di animali diversi a fianco degli umani, soprattutto volatili (meno di frequente pesci). Questo perché dopo la scoperta dell'America e le nuove rotte coloniali per le Indie e per l'Oriente dovette passare ancora molto tempo prima che gli animali ritenuti esotici facessero la propria comparsa in libri e quadri, oltre che nelle dimore dei ricchi signori che amavano sfoggiare volatili dal piumaggio coloratissimo o pesci costretti in un acquario. Al giorno d'oggi, dunque, avere un animale in casa non è più così strano, e dotarsi degli accessori necessari a curarlo è come minimo doveroso per garantire una vita dignitosa al vostro animale domestico. Iniziando dai possessori di cani, sicuramente uno dei primi acquisti che vanno fatti è la cuccia dove far ricoverare il cane durante la notte. Spesso molte persone tendono a far dormire con sé i propri animali, millantando una necessità di stare loro vicini perché non si sono visti e coccolati per tutto il giorno. In realtà un animale domestico è come un bambino, e bisogna educarlo e dargli delle regole fin da subito. Voi terreste mai il vostro bambino a dormire con voi e con il vostro partner fino a che non compie 20 o 30 anni? Chiunque la troverebbe un'idea ridicola, ma lo stesso non si può dire del cane. Invece, se il vostro animale sarà abituato a dormire fin da cucciolo in un lettino o in una cuccia appositamente dedicati alle sue esigenze, sarà sicuramente un animale meno frustrato e meno capriccioso, e non rischierete di creare un cagnolino ingestibile e piuttosto scontroso. Il modello di cuccia Magis Dog House, ad esempio, è perfetto per cani di piccola o media taglia. Sopra la cuccia c'è una meravigliosa iscrizione in latino che recita 'Fidelis Amicus Protectio Fortis', ovvero 'La protezione del forte e fedele amico', un motto che non può mancare se avete deciso di instaurare un rapporto confidenziale con il vostro cane. La cuccia, inoltre, è strutturata in modo da rimanere soprelevata, con delle staffe che la tengono ad una certa altezza da terra. Questo impedirà che il vostro amico animale prenda troppo freddo d'inverno o soffra troppo caldo d'estae, specialmente se avete intenzione di mettere la cuccia fuori. Il materiale in cui è realizzata la cuccia è il polietilene, una resina termoplastica dura e resistente, facilmente lavabile e quasi impossibile da deformare, così da poter accogliere cani anche di stazza un po' pesante ma soprattutto in modo da risultare completamente difesa dalle intemperie o dagli incidenti. Se il vostro amico a 4 zampe non arriva abbastanza in alto per poter salire sulla cuccia non preoccupatevi: il modello viene venduto con annessa una piccola scaletta removibile, sempre realizzata in polietilene, così anche i bassotti o i chiuaua sono facilitati nella salita e nella discesa. Il punto di forza di questa cuccia è sicuramente il tetto spiovente con una piccola tettoia che si protende sopra la porticina d'ingresso, in modo da proteggerla dalla pioggia battente e non far bagnare il vostro amico se dorme fuori nelle notti invernali. Se oltre alla cuccia avete bisogno di qualche accessorio e siete persone abituate a viaggiare, potreste anche considerare l'idea di prendere un contenitore di cibo per cani da viaggio come il modello Lulajar, che permette di portare sempre con voi il cibo del vostro amico animale. Come si diceva prima, gli animali sono come eterni bambini, e non potendo certo abbandonarli all'occorrenza, le vacanze vanno progettate anche a loro misura: un animale non può dire di avere fame ma può farlo capire, e quindi è bene avere sempre a portata di mano del cibo per lui. Con questo contenitore si può sicuramente portare molto cibo (dato che ha una capacità di 150 ml) in un recipiente in resina epossidica raffinato ed elegante, progettato da Miriam Mirri per la Triennale di Milano. Se il vostro cane è un giocherellone e rischia sempre di rovesciare o di distruggere la ciotola che avete acquistato per lui, probabilmente dovrete pensare ad una ciotola più stabile e più pesante. È il caso della ciotola per cani Lupita di A come Alessi, una casa leader nel settore della produzione di accessori per amici a quattro zampe. Iniziamo col dire che questa ciotola ha l'interno di acciaio inox 18/10, uno dei materiali migliori per le garanzie di igiene e di pulizia che dà. Nell'acciaio inox il cibo del vostro cane è completamente al sicuro da batteri e da sbalzi di temperatura, dato che è un materiale che si mantiene sempre fresco. La parte esterna della ciotola, invece,è di plastica dura laccata in colori allegri come il blu elettrico o il giallo ocra, ed è molto resistente agli urti: questo la rende adatta anche a cani cuccioli, che tendono a rovesciare e a mordere tutto. Il punto di forza della ciotola è sicuramente l'osso che parte dal bordo e si innalza per alcune decine di centimetri, bianco e molto carino: questo segnale di riconoscimento rende la ciotola adatta anche a cani molto anziani che iniziano ad avere problemi di vista. Chi, invece, ha un gatto sa che questi animali nobili e molto indipendenti non si spostano facilmente dal proprio ambiente, sono generalmente diffidenti a primo impatto e soprattutto temono molto qualsiasi cambiamento. Tutto, anche il più minimo dettaglio, nella vita del gatto va programmato e gestito bene, persino le cucce o gli accessori con i quali si nutre il proprio amico. Andare fuori dalle grazie di un gatto, infatti, è molto facile, e se un gatto è arrabbiato ve ne accorgerete immediatamente, in quanto diventerà praticamente intrattabile. La ciotola per gatti Miò con coperchio, ad esempio, è un recipiente perfetto per i gattini molto piccoli, che si stanno ancora abituando all'idea di essere addomesticati. Può capitare, infatti, che quando un gattino viene adottato rimanga spaesato per il primo periodo, e quindi anche che combini alcuni disastri non previsti. Uno di questi disastri potrebbe essere rovesciare a terra tutto il contenuto della ciotola, ma con questo modello non è possibile farlo per alcuni motivi strutturali do progettazione. Intanto, questa ciotola è molto bassa e larga, e quindi permette di accedere al contenuto anche al gattino più piccolo, che tuttavia si trova impossibilitato a raschiare con le zampe visto il bordo frastagliato, che alterna parti alte a parti basse, impedendo così il rovesciamento. In secondo luogo, la capienza della ciotola può permettere al padrone di mettere più cibo insieme, e questo è comodo per due ordini di motivi. Intanto il gatto non è un animale che ama fare cose a comando, quindi non aspettatevi da lui i pasti all'ora in cui gli umani hanno intenzione di farlo mangiare. Non potendo, per motivi della vita quotidiana, stare troppo dietro agli orari e alle esigenze del gatto, i padroni possono lasciare in questa ciotola un quantitativo di cibo adatto a tutta la giornata, permettendo così al gatto di gestirlo da solo. Questo lo farà crescere e lo renderà responsabile, ma soprattutto lo farà acclimatare e gli permetterà di fare conoscenza con gli spazi e con i suoi orari biologici interiori, e difficilmente il vostro gattino sarà stressato ed intrattabile. Se siete alle prese con un gatto più maturo e più in grado di gestire le proprie cose potreste anche viziarlo con la bellissima ciotola Tigrito, che oltre a raffigurare anch'essa un gatto in giallo, permette di mettere nella stessa ciotola l'acqua e il cibo, poiché ha due piattini identici. Questo è ideale se il vostro gatto non è un pasticcione, quindi solo dopo che sarà cresciuto e lo avrete educato a dovere (dal momento che i piattini sono molto piccoli). Questa ciotola di design è comunque molto semplice e leggera da portare in giro, quindi tutto sommato un investimento se data al gatto giusto. Anche per i gatti è disponibile lo stesso modello di recipiente porta cibo che è stato presentato per i cani, così da non lasciare il vostro micio senza croccantini, ed anche il modello di cuccia per cani citato in precedenza può essere acquistato anche per i gatti. In quel caso, tuttavia, non sarà necessaria la scaletta di accesso, poiché i gatti sono in grado di spiccare salti molto alti, quindi non sarà di certo un problema per loro. Nel caso si acquisti una cuccia di quel genere per un gatto è bene non tenerla completamente all'esterno, ma magari salvaguardare l'animale mettendolo a dormire in garage o in cantina, se siete contrari all'ospitare animali in casa. I gatti, infatti, sono più delicati dei cani, e potrebbero avere più problemi di salute, soprattutto se prendono l'umidità della notte. Per coloro che sono, invece, amanti degli uccelli, bisogna dire che la gabbia in ferro può essere una soluzione provvisoria. Anche gli uccellini, infatti, hanno bisogno di amore e di poter stare in casa, avendo una 'cuccia' o comunque un ricovero proprio per loro. Colibrì, pappagallini ma soprattutto canarini, inoltre, sono molto fotosensibili, quindi cantano al primo albeggiare: tenendoli fuori con la gabbia di ferro procurerà le ire dei vostri vicini a causa del loro interminabile cinguettio, oltre che danneggiarli a causa del freddo preso. Per questo, per ricoverare gli uccelli ci sono casette come Tweet, la casetta per uccelli proposta da XD Design. Questo ricovero sembra un fungo, con un nido alto e panciuto sovrastato da un cappello a tesa larga che ripara dai raggi solari e permette alla pioggia di scivolare via. Fuori dall'aertira c'è un piccolo bastone in legno, dove gli uccellini si appoggiano prima di decidere se entrare o meno. Questo tipo di casetta può essere usata per i propri uccellini stabili ma anche per quelli che hanno bisogno di un momentaneo luogo di ricovero, oppure che non sanno dove costruire il nido. La casetta, infatti, ha un nastro che permette di appenderla all'esterno, magari in balcone o fuori dalla porta di casa. In questo modo gli uccelli che si trovano nei paraggi ma non hanno di che ripararsi la possono anche prendere come rifugio temporaneo dove deporre le uova e far nascere e crescere i piccoli, prima di essere nuovamente in grado di spiccare il volo. Per chi fa degll'allevamento degli uccelli una passione a tempo pieno quando non addirittura un lavoro, invece, il consiglio è di guardare un modello di bird feeder come quello della Menu, prodotto dall'architetto Monique Englelund ispirandosi ai disegni e ai progetti di un genio dell'architettura quale Mies Van Der Rohe. Questo bird feeder è avvenieristico ed è realizzato in legno naturale di acacia venato. Gli spazi sono ampi e suddivisi in questo modo: sul davanti si entra e c'è una piccola 'saletta' iniziale, mentre nella parte sul retro c'è uno spazio più grande. Questo è stato studiato per accogliere sia gli uccelli stabili che quelli migratori. Nel caso dei primi, essi si sentono più liberi di utilizzare tutto lo spazio come fosse casa propria, proprio perché essendo stabili, magari allevati, anno bisogno di uno spazio ampio dove trascorrere tutta la vita, e di un materiale che ricordi il più possibile quello di un albero dove impiantare il nido. Viceversa, gli uccelli migratori depongono dietro le proprie uova, tendendo a non avere troppi rapporti con gli umani, quindi a frequentare poco la parte davanti. Per chi ha un pesce e vuole evitare di costringerlo nella solita boccia tonda di vetro spesso, dalla quale il povero animale vedrebbe il mondo in modo falsato, si può pensare ad una soluzione come quella proposta dall'Acquario Fish Hotel della Umbra, una soluzione moderna e molto innovativa. La vasca interna dell'acquario, infatti, è di vetro, ma è ricoperta di una scocca di plastica tagliata in varie parti dalle forme rettangolari. Questi rettangoli vuoti sono come delle finestre di un hotel, dal quale l'umano può vedere il pesce muoversi, ma anche il pesce può vedere il mondo fuori da diverse prospettive, evitando così di diventare pazzo o precocemente cieco, come spesso succede ai pesci costretti per tutta la vita in acquari che falsano le prospettive. Questo acquario è stato studiato per lo più per pesci solitari, che hanno un carattere aggressivo e quindi è bene che stiano da soli.
Servizio Clienti Dedicato

Hai dubbi o domande? Contattaci!
Tel 02.94755933
Lun-Ven 09-13 | 14-18
customercare@lovethesign.com

Prodotti 100% Originali

Selezioniamo i migliori brand di design e lavoriamo fianco a fianco con loro. Perché? Per garantirvi prodotti 100% originali e una qualità certificata due volte, da loro e da noi.

Soddisfatti o Rimborsati

Offriamo un servizio affidabile, con corrieri specializzati, e paghiamo noi le spese di consegna per ogni ordine sopra i 75 euro*. E se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile. <br>*ordini voluminosi esclusi.

Pagamenti Sicuri
LOVEThESIGN | Payments